Chiudere il terrazzo: differenze muro di vetro e plexiglass

22 giugno 2018 Serramentista , Porte
Per la chiusura del terrazzo e la realizzazione di una veranda, è possibile realizzare una struttura utilizzando diversi materiali; esaminiamo le differenze dei materiali.L'esigenza di realizzare una copertura e una chiusura del proprio spazio esterno come balcone e terrazzo, per realizzare una veranda è molto comune. Grazie alla sua realizzazione, potremo ricoprire lo spazio esterno con una struttura che darà la possibilità di sfruttare il terrazzo o balcone, anche nel corso della stagione invernale. Grazie alla copertura dello spazio esterno infatti, non disperderà calore; potremo in questo modo beneficiare di un ambiente riscaldato nel corso dell'inverno e di un ambiente refrigerato nel corso dell'estate.Oggi, in questa guida proveremo ad illustrarvi quali sono le principali caratteristiche, differenze, pregi e difetti, dei materiali che comunemente vengono impiegati per la realizzazione della struttura di copertura di terrazzo e veranda. I materiali che vengono solitamente impiegati per la realizzazione delle strutture di copertura di terrazzi e balconi sono il vetro, il plexiglass e il policarbonato. Esaminiamo oggi caratteristiche e particolarità di vetro e plexiglass

Vantaggi mura in vetro

Una delle caratteristiche principali e peculiarità delle strutture di copertura di terrazzi e balconi in vetro è la trasparenza di questo materiale; il coefficiente di trasparenza del vetro va da un minimo di 0,80 ad un massimo di 0,90. Un'altra caratteristica del vetro è la sua resistenza. Solitamente il vetro che viene impiegato per realizzare la copertura degli spazi esterni è il vetro temprato termicamente; si tratta di un tecnica e un particolare trattamento che viene impiegato per aumentare la resistenza del materiale. In particolare il vetro temprato termicamente, potrà raggiungere un grado di resistenza meccanica di 170 N/mm2. I vetri che hanno subito questo tipo di lavorazione, sono inoltre in grado di resistere agli shock termici. In caso di rottura, i frammenti non saranno troppo taglienti.Una lastra dello spessore di 4 millimetri di vetro temperato, è in grado di avere una resistenza agli urti compatibile con una forza pari a 10 joule. In riferimento al carico sopportato da una superficie in vetro temperato, una buona struttura di copertura, sarà in grado di sopportare dagli 80 chilogrammi per metro quadro, fino alla resistenza di carico di 150 chilogrammi per metro quadro. I carichi di peso dipenderanno ovviamente dai diversi modelli che verranno utilizzati per realizzare la copertura del terrazzo.

Vantaggi mura in plexiglass

Per quanto riguarda le coperture realizzate in plexiglass, il nome completo di questo materiale è polimetilmetacrilato; il nome abbreviato del materiale è PMMA. Il nome più comune plexiglass, deriva in particolare dalla ditta produttrice. Il PMMA è oggi una delle materie plastiche di maggior consumo. Anche il plexigass, come il vetro, è un materiale caratterizzato da una buona trasparenza. Il coefficiente di trasparenza di questo materiale è addirittura superiore di quello che caratterizza il vetro; il coefficiente di trasparenza del plexiglass è di 0,93. Per quanto attiene la resistenza, il plexiglass resiste in modo eccellente agli urti, all'umidità, alle intemperie e risulta molto resistente anche all'azione degli agenti chimici.Il PMMA è un materiale infrangibile può essere estruso o ricavato da colatura. Bisogna considerare che il PMMA estruso ha uno spessore più uniforme; tuttavia la trasparenza di questo prodotto sarà minore di quella che caratterizza il prodotto colato. Una lastra di plexiglass dello spessore di 4 millimetri, se verrà sottoposta ad un urto, avrà una resistenza di 12 joule. Una struttura realizzata in PMMA sarà in grado di sopportare un carico di neve, che potrà raggiungere i 150 chilogrammi per metro quadro. Per questa sua grande resistenza, il plexiglass è un materiale ideale per essere impiegato per le coperture. A livello industriale tuttavia questo materiale viene maggiormente impiegato per il settore che riguarda l'arredamento.

Svantaggi mura in vetro

Le strutture di copertura dei terrazzi realizzate in vetro, presentano principalmente due difetti. Per prima cosa bisogna tenere presente che il vetro è un materiale particolarmente resistente (soprattutto il vetro temperato) ma allo stesso tempo pesante. Il vetro ha un peso specifico molto elevato; infatti il peso specifico del vetro è di 26.490 N/m3; per queste ragioni una struttura in legno richiedere necessariamente un sostegno delle lastre molto importante e resistente, che garantirà la tenuta, una volta che sarà avvenuta la messa in opera.Un altro difetto delle lastre in vetro utilizzate per realizzare la struttura di copertura del terrazzo, è la loro facile rottura. Il vetro temperato potrà infatti dare vita al così detto effetto ragnatela. In queste circostanze sulle lastre di vetro che costituiscono la struttura di copertura del terrazzo, si formeranno degli antiestetici segni di rottura; in prossimità di questi punti, se dovessero esserci delle sollecitazioni, la superficie potrebbe infrangersi. Queste crepe e segni di criticità, potranno iniziare a presentarsi alcuni anni dopo aver installato e predisposto la struttura. Queste sono le principali criticità che riguardano le strutture di copertura realizzate con il vetro temperato.

Svantaggi mura in plexiglass

Il plexiglass, come detto precedentemente è un materiale che viene utilizzato maggiormente per la realizzazione degli arredi, piuttosto che per ciò che riguarda invece la realizzazione di coperture di spazi esterni; la ragione sta nelle criticità di questo materiale. Nonostante il plexiglass sia un materiale particolarmente resistente, il suo impiego all'esterno, con una prolungata esposizione agli agenti atmosferici, potrà dare luogo a deterioramenti che porteranno il materiale addirittura a creparsi, subendo particolarmente l'usura del tempo.Un'altra criticità del plexiglass, è la facilità con la quale questo materiale può rigarsi e strisciarsi. Onde evitare questo deterioramento progressivo del materiale, sarà opportuno operare una periodica manutenzione; la pulizia costante di questo materiale è particolarmente importante. Il plexiglass è inoltre un materiale che a differenza del vetro, tenderà ad assumere una colazione giallastra nel tempo; l'ingiallimento del plexiglass è uno dei suoi principali problemi di natura prettamente estetica. Comprendendo ed essendo consapevoli delle numerose criticità di questo materiale, sia da un punto di vista strutturale che estetico, dovremo concludere che questo materiale potrà essere utilizzato per realizzare le coperture da chi non ha particolari esigenze estetiche e tempo da dedicare alla pulizia e manutenzione periodica.Impara e conosci le proprietà dei materiali, consultando le guide Fixool

Chiudere il terrazzo: differenze muro di vetro e plexiglass
Per la chiusura del terrazzo e la realizzazione di una veranda, è possibile realizzare una struttura utilizzando diversi materiali; esaminiamo le differenze dei materiali.L'esigenza di realizzare una copertura e una chiusura del proprio spazio esterno come balcone e terrazzo, per realizzare una veranda è molto comune. Grazie alla sua realizzazione, potremo ricoprire lo spazio esterno con una struttura che darà la possibilità di sfruttare il terrazzo o balcone, anche nel corso della stagione invernale. Grazie alla copertura dello spazio esterno infatti, non disperderà calore; potremo in questo modo beneficiare di un ambiente riscaldato nel corso dell'inverno e di un ambiente refrigerato nel corso dell'estate.Oggi, in questa guida proveremo ad illustrarvi quali sono le principali caratteristiche, differenze, pregi e difetti, dei materiali che comunemente vengono impiegati per la realizzazione della struttura di copertura di terrazzo e veranda. I materiali che vengono solitamente impiegati per la realizzazione delle strutture di copertura di terrazzi e balconi sono il vetro, il plexiglass e il policarbonato. Esaminiamo oggi caratteristiche e particolarità di vetro e plexiglass

Vantaggi mura in vetro

Una delle caratteristiche principali e peculiarità delle strutture di copertura di terrazzi e balconi in vetro è la trasparenza di questo materiale; il coefficiente di trasparenza del vetro va da un minimo di 0,80 ad un massimo di 0,90. Un'altra caratteristica del vetro è la sua resistenza. Solitamente il vetro che viene impiegato per realizzare la copertura degli spazi esterni è il vetro temprato termicamente; si tratta di un tecnica e un particolare trattamento che viene impiegato per aumentare la resistenza del materiale. In particolare il vetro temprato termicamente, potrà raggiungere un grado di resistenza meccanica di 170 N/mm2. I vetri che hanno subito questo tipo di lavorazione, sono inoltre in grado di resistere agli shock termici. In caso di rottura, i frammenti non saranno troppo taglienti.Una lastra dello spessore di 4 millimetri di vetro temperato, è in grado di avere una resistenza agli urti compatibile con una forza pari a 10 joule. In riferimento al carico sopportato da una superficie in vetro temperato, una buona struttura di copertura, sarà in grado di sopportare dagli 80 chilogrammi per metro quadro, fino alla resistenza di carico di 150 chilogrammi per metro quadro. I carichi di peso dipenderanno ovviamente dai diversi modelli che verranno utilizzati per realizzare la copertura del terrazzo.

Vantaggi mura in plexiglass

Per quanto riguarda le coperture realizzate in plexiglass, il nome completo di questo materiale è polimetilmetacrilato; il nome abbreviato del materiale è PMMA. Il nome più comune plexiglass, deriva in particolare dalla ditta produttrice. Il PMMA è oggi una delle materie plastiche di maggior consumo. Anche il plexigass, come il vetro, è un materiale caratterizzato da una buona trasparenza. Il coefficiente di trasparenza di questo materiale è addirittura superiore di quello che caratterizza il vetro; il coefficiente di trasparenza del plexiglass è di 0,93. Per quanto attiene la resistenza, il plexiglass resiste in modo eccellente agli urti, all'umidità, alle intemperie e risulta molto resistente anche all'azione degli agenti chimici.Il PMMA è un materiale infrangibile può essere estruso o ricavato da colatura. Bisogna considerare che il PMMA estruso ha uno spessore più uniforme; tuttavia la trasparenza di questo prodotto sarà minore di quella che caratterizza il prodotto colato. Una lastra di plexiglass dello spessore di 4 millimetri, se verrà sottoposta ad un urto, avrà una resistenza di 12 joule. Una struttura realizzata in PMMA sarà in grado di sopportare un carico di neve, che potrà raggiungere i 150 chilogrammi per metro quadro. Per questa sua grande resistenza, il plexiglass è un materiale ideale per essere impiegato per le coperture. A livello industriale tuttavia questo materiale viene maggiormente impiegato per il settore che riguarda l'arredamento.

Svantaggi mura in vetro

Le strutture di copertura dei terrazzi realizzate in vetro, presentano principalmente due difetti. Per prima cosa bisogna tenere presente che il vetro è un materiale particolarmente resistente (soprattutto il vetro temperato) ma allo stesso tempo pesante. Il vetro ha un peso specifico molto elevato; infatti il peso specifico del vetro è di 26.490 N/m3; per queste ragioni una struttura in legno richiedere necessariamente un sostegno delle lastre molto importante e resistente, che garantirà la tenuta, una volta che sarà avvenuta la messa in opera.Un altro difetto delle lastre in vetro utilizzate per realizzare la struttura di copertura del terrazzo, è la loro facile rottura. Il vetro temperato potrà infatti dare vita al così detto effetto ragnatela. In queste circostanze sulle lastre di vetro che costituiscono la struttura di copertura del terrazzo, si formeranno degli antiestetici segni di rottura; in prossimità di questi punti, se dovessero esserci delle sollecitazioni, la superficie potrebbe infrangersi. Queste crepe e segni di criticità, potranno iniziare a presentarsi alcuni anni dopo aver installato e predisposto la struttura. Queste sono le principali criticità che riguardano le strutture di copertura realizzate con il vetro temperato.

Svantaggi mura in plexiglass

Il plexiglass, come detto precedentemente è un materiale che viene utilizzato maggiormente per la realizzazione degli arredi, piuttosto che per ciò che riguarda invece la realizzazione di coperture di spazi esterni; la ragione sta nelle criticità di questo materiale. Nonostante il plexiglass sia un materiale particolarmente resistente, il suo impiego all'esterno, con una prolungata esposizione agli agenti atmosferici, potrà dare luogo a deterioramenti che porteranno il materiale addirittura a creparsi, subendo particolarmente l'usura del tempo.Un'altra criticità del plexiglass, è la facilità con la quale questo materiale può rigarsi e strisciarsi. Onde evitare questo deterioramento progressivo del materiale, sarà opportuno operare una periodica manutenzione; la pulizia costante di questo materiale è particolarmente importante. Il plexiglass è inoltre un materiale che a differenza del vetro, tenderà ad assumere una colazione giallastra nel tempo; l'ingiallimento del plexiglass è uno dei suoi principali problemi di natura prettamente estetica. Comprendendo ed essendo consapevoli delle numerose criticità di questo materiale, sia da un punto di vista strutturale che estetico, dovremo concludere che questo materiale potrà essere utilizzato per realizzare le coperture da chi non ha particolari esigenze estetiche e tempo da dedicare alla pulizia e manutenzione periodica.Impara e conosci le proprietà dei materiali, consultando le guide Fixool

Non perderti le nostre
ultime novità