Condizionatore: quanto costa la sanificazione batterica

Dovete eseguire la sanificazione batterica del vostro condizionatore? In questo articolo vi spieghiamo quanto vi andrà a costare con un tecnico!

Condizionatore: quanto costa la sanificazione batterica

Il condizionatore è un elettrodomestico quasi indispensabile nelle calde giornate estive. Permette infatti di ricevere il fresco desiderato anche nelle giornate più bollenti e afose. La sua efficienza, però, non può prescindere da una corretta manutenzione. Questa ha l'obiettivo di rendere l'aria più pulita attraverso l'eliminazione di polvere e sporcizia. A tal proposito un intervento molto importante è quello relativo alla sanificazione batterica. Di cosa si tratta? Proseguite nella lettura per ottenere tutte le informazioni di cui avete bisogno!

Sanificazione batterica condizionatore

La sanificazione batterica è un'operazione di manutenzione attraverso la quale viene migliorata l'efficienza del condizionatore. Tale intervento deve essere svolto almeno una volta all'anno, meglio se nel periodo precedente all'inizio dell'estate.

Come procedere? Per prima cosa, con un normale panno cattura polvere, dovete rimuovere l'eventuale accumulo di polvere all'interno dell'unità esterna. Questa, per accedere al filtro interno, dovrà essere poi smontata. Se volete eseguire questa operazione senza dubbi è meglio che vi affidiate al manuale di istruzioni del vostro apparecchio, il quale potrà fornirvi maggiori dettagli. Il filtro che dovrete andare a pulire è quello classico, diversamente da quello ai carboni attivi che sarà invece da sostituire.

A questo punto staccate il filtro e, con una bacinella con acqua e sapone neutro, procedete con il lavaggio e risciacquate per bene. Fate poi asciugare il tutto, aiutandovi, se avete particolare urgenza nel rimontaggio, con un compressore ad aria. In questa fase è fondamentale far sì che il filtro non venga a contatto con polvere o sporco ulteriori che renderebbero vana la sanificazione. Ora che il filtro è asciutto potete spruzzare sopra di esso del disinfettante adatto. Quindi eliminate ogni traccia di sporco anche dalle varie canalizzazioni e dalle bocchette. Infine rimontate sia il filtro sia l'unità esterna. La stessa operazione dovrà essere svolta anche per lo split interno e relativo filtro.

Quanto costa

Il vantaggio dei lavori svolti con il fai da te è rappresentato dal costo. Eseguendo il lavoro da soli, infatti, non si dovrà pagare alcuna manodopera, per cui il risparmio sarà notevole. In questo caso la cifra da pagare sarà limitata al solo acquisto dei prodotti disinfettanti, disponibili in commercio a 10 € circa.

Tuttavia il fai da te porta con sé anche degli svantaggi. Il più evidente è quello relativo alla qualità del lavoro, poiché chi lo svolge può non avere la dimestichezza o la competenza necessari per eseguirlo al meglio. In tal caso, visto che l'efficienza dei condizionatori influisce anche sulla nostra salute, è meglio affidarsi all'intervento di un tecnico.

Ma quanto costa la sanificazione del condizionatore con un professionista? A seconda del tipo di condizionatore e delle operazioni da svolgere, il prezzo può andare da 90 € a 130 € circa.

A chi rivolgersi

Per avere la garanzia di un lavoro ottimale, e per un preventivo più preciso, contattate il centro assistenza più vicino a casa vostra.

Vi occorrono altri consigli sui condizionatori? Li trovate su Fixool!

Quanto costaCondizionamentoManutenzione