• comefare
  • archivio
  • conformità impianto elettrico: quali sono gli elementi importanti

Conformità impianto elettrico: quali sono gli elementi importanti

Assicurarsi la conformità dell'impianto elettrico fa in modo che all'interno di una abitazione o di un edificio l’elettricità giunga senza interruzioni o cali di tensione.Il Decreto ministeriale 37/2008 è la normativa di riferimento che certifica la realizzazione e la manutenzione degli impianti negli edifici. Possedere la Dichiarazione di Conformità tutela il committente riguardo modifiche apportate dall'impresa di installazione.Attualmente la fornitura di corrente avviene nel mercato libero per cui l’utente può scegliere liberamente il proprio fornitore.

Impianto elettrico, gli elementi

I principali elementi sono il quadro elettrico, il salvavita, il sistema di messa a terra, i cavi corrugati, i fili elettrici, le prese, le placchette in plastica, i deviatori e i punti luce.Il quadro elettrico (o contatore) è una scatola che ha diverse funzioni come la potenza erogata, il consumo registrato in un determinato periodo, eccetera. L’interruttore magnetotermico differenziale, più noto come salvavita, consente di interrompere i flussi di elettricità in un circuito se vi sono contatti accidentali come cortocircuito, sovraccarichi e dispersione di corrente. Il sistema di messa a terra permette di scaricare a terra l’elettricità dove avviene un improvviso picco di tensione.I conduttori corrugati sono una serie di tubi in polietilene ignifugo posti al di sotto del pavimento o incassati nelle pareti per permettere all'elettricità di raggiungere i vari punti dell’ambiente. Sono di colore differente a seconda dell’utilizzo. All'interno di tali tubi passano i fili elettrici, avvolgimenti in rame all'interno di isolanti in gomma colorati. I colori di base sono nero o marrone per il conduttore di fase, blu per il conduttore neutro e giallo verde per la messa a terra. Tutti i fili ed i cavi elettrici devono essere sfilabili.

Punto luce

Il punto luce è quel punto da cui i conduttori fuoriescono per garantire la fruibilità della corrente. Gli elementi base di un punto luce sono la scatola, un guscio in plastica incassato nella parete in cui si dipartono i tubi e i cavi elettrici. Poi c’è il frutto, sempre in plastica, su cui sono fissati gli elementi elettrici come prese, pulsanti o interruttori. Infine vi è la placchetta, ovvero il rivestimento che punta a rifinire il punto luce.Per quanto riguarda gli elementi cosiddetti esterni, si possono distinguere gli interruttori, i deviatori e le prese.Gli interruttori permettono il passaggio dell’elettricità. I deviatori sono simili, ma a differenza dell’interruttore, deviano il flusso di corrente su un altro cavo e consentono di comandare lo stesso punto luce da più punti differenti, o più punti luce da uno stesso deviatore. Le prese permettono di collegare lampade ed altre apparecchiature elettriche.

Conformità impianto elettrico: normativa

La dichiarazione di conformità (DiCo) è un documento obbligatorio redatto - in triplice copia - da un’impresa abilitata nel momento in cui installa o modifica un impianto di tipo elettrico o idraulico. Questa certificazione sostiene che tutte le modifiche sono state realizzate seguendo le normative in vigore e le prescrizioni di legge.Quali sono le linee guida su cui si basa la Dichiarazione di Conformità?
  • Imprese abilitate: è a cura delle aziende iscritte nel Registro delle Imprese;
  • Obbligo: in caso di impianto ex-novo, installazione di nuove utenze e modifica parziale di impianto preesistente è necessario rilasciare al committente la dichiarazione;
  • Costo: il costo della richiesta di questo tipo di certificazione varia a seconda del tariffario della singola impresa costruttrice;
  • Deposito: entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori, l'impresa esecutrice dell'impianto depositerà presso il Comune della propria sede la dichiarazione. In seguito una copia verrà inoltrata alla Camera di Commercio;
  • Documenti di integrazione: progetto e materiali impiegati rientrano tra gli elementi essenziali della dichiarazione di conformità;
  • Sanzioni: in caso di non conformità e violazioni degli obblighi in materia si applicano le sanzioni previste dal decreto legge.
Vai su Fixool e scopri tutto quello che c'è da sapere sul tuo impianto elettrico.© 2018-2019 Fixool

Conformità impianto elettrico: quali sono gli elementi importanti
Assicurarsi la conformità dell'impianto elettrico fa in modo che all'interno di una abitazione o di un edificio l’elettricità giunga senza interruzioni o cali di tensione.Il Decreto ministeriale 37/2008 è la normativa di riferimento che certifica la realizzazione e la manutenzione degli impianti negli edifici. Possedere la Dichiarazione di Conformità tutela il committente riguardo modifiche apportate dall'impresa di installazione.Attualmente la fornitura di corrente avviene nel mercato libero per cui l’utente può scegliere liberamente il proprio fornitore.

Impianto elettrico, gli elementi

I principali elementi sono il quadro elettrico, il salvavita, il sistema di messa a terra, i cavi corrugati, i fili elettrici, le prese, le placchette in plastica, i deviatori e i punti luce.Il quadro elettrico (o contatore) è una scatola che ha diverse funzioni come la potenza erogata, il consumo registrato in un determinato periodo, eccetera. L’interruttore magnetotermico differenziale, più noto come salvavita, consente di interrompere i flussi di elettricità in un circuito se vi sono contatti accidentali come cortocircuito, sovraccarichi e dispersione di corrente. Il sistema di messa a terra permette di scaricare a terra l’elettricità dove avviene un improvviso picco di tensione.I conduttori corrugati sono una serie di tubi in polietilene ignifugo posti al di sotto del pavimento o incassati nelle pareti per permettere all'elettricità di raggiungere i vari punti dell’ambiente. Sono di colore differente a seconda dell’utilizzo. All'interno di tali tubi passano i fili elettrici, avvolgimenti in rame all'interno di isolanti in gomma colorati. I colori di base sono nero o marrone per il conduttore di fase, blu per il conduttore neutro e giallo verde per la messa a terra. Tutti i fili ed i cavi elettrici devono essere sfilabili.

Punto luce

Il punto luce è quel punto da cui i conduttori fuoriescono per garantire la fruibilità della corrente. Gli elementi base di un punto luce sono la scatola, un guscio in plastica incassato nella parete in cui si dipartono i tubi e i cavi elettrici. Poi c’è il frutto, sempre in plastica, su cui sono fissati gli elementi elettrici come prese, pulsanti o interruttori. Infine vi è la placchetta, ovvero il rivestimento che punta a rifinire il punto luce.Per quanto riguarda gli elementi cosiddetti esterni, si possono distinguere gli interruttori, i deviatori e le prese.Gli interruttori permettono il passaggio dell’elettricità. I deviatori sono simili, ma a differenza dell’interruttore, deviano il flusso di corrente su un altro cavo e consentono di comandare lo stesso punto luce da più punti differenti, o più punti luce da uno stesso deviatore. Le prese permettono di collegare lampade ed altre apparecchiature elettriche.

Conformità impianto elettrico: normativa

La dichiarazione di conformità (DiCo) è un documento obbligatorio redatto - in triplice copia - da un’impresa abilitata nel momento in cui installa o modifica un impianto di tipo elettrico o idraulico. Questa certificazione sostiene che tutte le modifiche sono state realizzate seguendo le normative in vigore e le prescrizioni di legge.Quali sono le linee guida su cui si basa la Dichiarazione di Conformità?
  • Imprese abilitate: è a cura delle aziende iscritte nel Registro delle Imprese;
  • Obbligo: in caso di impianto ex-novo, installazione di nuove utenze e modifica parziale di impianto preesistente è necessario rilasciare al committente la dichiarazione;
  • Costo: il costo della richiesta di questo tipo di certificazione varia a seconda del tariffario della singola impresa costruttrice;
  • Deposito: entro 30 giorni dalla conclusione dei lavori, l'impresa esecutrice dell'impianto depositerà presso il Comune della propria sede la dichiarazione. In seguito una copia verrà inoltrata alla Camera di Commercio;
  • Documenti di integrazione: progetto e materiali impiegati rientrano tra gli elementi essenziali della dichiarazione di conformità;
  • Sanzioni: in caso di non conformità e violazioni degli obblighi in materia si applicano le sanzioni previste dal decreto legge.
Vai su Fixool e scopri tutto quello che c'è da sapere sul tuo impianto elettrico.© 2018-2019 Fixool
ElettricitàMessa a normaQuanto costa

Non perderti le nostre
ultime novità