Cosa fare quando il condizionatore produce aria calda

Ecco come comportarsi se dal vostro condizionatore inizia a fuoriuscire aria calda, invece della normale aria rinfrescante.Il condizionatore è un elettrodomestico in grado di fare la differenza per quanto riguarda il comfort abitativo nelle calde ed afose giornate d'estate. Soprattutto se vivete in un appartamento di una grande città, dormire la notte o semplicemente vivere e lavorare in ambienti chiusi, nei mesi estivi può diventare particolarmente opprimente. Grazie alla predisposizione di un climatizzatore, i nostri ambienti potranno essere rinfrescati. In questo modo sarà garantito un perfetto comfort climatico, anche nel corso dei mesi più caldi dell'anno.A volte anche questi elettrodomestici, potranno essere interessati da malfunzionamenti dipendenti da guasti o da criticità che potrebbero interessare alcune componenti della macchina. Cerchiamo di esaminare le principali cause di malfunzionamento del condizionatore, e in particolare l'eventualità nella quale dai bocchettoni, invece di fuoriuscire aria refrigerata, fuoriesca aria calda; ecco come rimediare al problema tecnico.

Cause malfunzionamento condizionatore

Comprendere il problema tecnico o il guasto che determina il malfunzionamento del vostro elettrodomestico, sarà importante per capire se potremo risolvere il problema con il fai da te, o al contrario non potremo evitare di affidarci all'assistenza di un professionista specializzato.Una della circostanze più classiche relative al malfunzionamento del condizionatore sarà determinata dall'impossibilità di accendere l'elettrodomestico. In tal caso il problema potrebbe essere più o meno grave; nella migliore delle ipotesi, saranno semplicemente scariche le pile del telecomando del condizionatore. A volte, nelle peggiori ipotesi, la mancata accensione è causata da una criticità alle componenti elettroniche dell'elettrodomestico.Tra i sintomi principali di un condizionatore, che devono certamente allertare l'utente a prendere celermente dei provvedimenti, vi è l'inconveniente dell'emissione di aria calda, invece (come dovrebbe essere) di aria fredda, da parte del condizionatore. Ecco cause e rimedi al problema.

Costo sostituzione pezzi difettosi

Nel caso il nostro condizionatore invece di rinfrescare dovesse iniziare ad emettere dalle bocchette aria calda, prima di tutto sarà necessario controllare la presenza di gas refrigerante. Il nostro condizionatore potrebbe infatti essere semplicemente scarico. In caso contrario, se il gas refrigerante è presente all'interno dell'elettrodomestico, a questo punto dovremo controllare con attenzione i tubi dell'impianto. I tubi sono localizzati in prossimità dell'unità esterna del condizionatore.Se invece trovate dei danneggiamenti o punti usurati che interessano le tubature, si renderà necessaria la loro sostituzione. Se doveste inoltre notare che il motore dell'unità esterna del condizionatore risulti particolarmente rumoroso, in tal caso dovrete controllare se vi è la presenza di macchie sul muro adiacente all'unità esterna. Qualora noterete la presenza di macchie, vorrà dire che vi è una perdita di gas refrigerante.Prima di effettuare la sostituzione dei tubi, nel caso vi siate accertati della perdita e di un danneggiamento degli stessi, dovrete considerare l'opportunità economica di sostituire completamente l'elettrodomestico. In particolare, valutate questa ipotesi se il vostro condizionatore dovesse essere abbastanza datato. Il costo dell'acquisto di nuove tubature dell'impianto ammonta a circa 50 euro per ogni singolo tubo che dovrete sostituire. Al costo del pezzo sostitutivo, dovrete poi aggiungere i costi di chiamata e manodopera dell'assistenza qualificata.Consultate Fixool per scoprire le cause del malfunzionamento dei vostri elettrodomestici e come porvi rimedio.

Cosa fare quando il condizionatore produce aria calda
Ecco come comportarsi se dal vostro condizionatore inizia a fuoriuscire aria calda, invece della normale aria rinfrescante.Il condizionatore è un elettrodomestico in grado di fare la differenza per quanto riguarda il comfort abitativo nelle calde ed afose giornate d'estate. Soprattutto se vivete in un appartamento di una grande città, dormire la notte o semplicemente vivere e lavorare in ambienti chiusi, nei mesi estivi può diventare particolarmente opprimente. Grazie alla predisposizione di un climatizzatore, i nostri ambienti potranno essere rinfrescati. In questo modo sarà garantito un perfetto comfort climatico, anche nel corso dei mesi più caldi dell'anno.A volte anche questi elettrodomestici, potranno essere interessati da malfunzionamenti dipendenti da guasti o da criticità che potrebbero interessare alcune componenti della macchina. Cerchiamo di esaminare le principali cause di malfunzionamento del condizionatore, e in particolare l'eventualità nella quale dai bocchettoni, invece di fuoriuscire aria refrigerata, fuoriesca aria calda; ecco come rimediare al problema tecnico.

Cause malfunzionamento condizionatore

Comprendere il problema tecnico o il guasto che determina il malfunzionamento del vostro elettrodomestico, sarà importante per capire se potremo risolvere il problema con il fai da te, o al contrario non potremo evitare di affidarci all'assistenza di un professionista specializzato.Una della circostanze più classiche relative al malfunzionamento del condizionatore sarà determinata dall'impossibilità di accendere l'elettrodomestico. In tal caso il problema potrebbe essere più o meno grave; nella migliore delle ipotesi, saranno semplicemente scariche le pile del telecomando del condizionatore. A volte, nelle peggiori ipotesi, la mancata accensione è causata da una criticità alle componenti elettroniche dell'elettrodomestico.Tra i sintomi principali di un condizionatore, che devono certamente allertare l'utente a prendere celermente dei provvedimenti, vi è l'inconveniente dell'emissione di aria calda, invece (come dovrebbe essere) di aria fredda, da parte del condizionatore. Ecco cause e rimedi al problema.

Costo sostituzione pezzi difettosi

Nel caso il nostro condizionatore invece di rinfrescare dovesse iniziare ad emettere dalle bocchette aria calda, prima di tutto sarà necessario controllare la presenza di gas refrigerante. Il nostro condizionatore potrebbe infatti essere semplicemente scarico. In caso contrario, se il gas refrigerante è presente all'interno dell'elettrodomestico, a questo punto dovremo controllare con attenzione i tubi dell'impianto. I tubi sono localizzati in prossimità dell'unità esterna del condizionatore.Se invece trovate dei danneggiamenti o punti usurati che interessano le tubature, si renderà necessaria la loro sostituzione. Se doveste inoltre notare che il motore dell'unità esterna del condizionatore risulti particolarmente rumoroso, in tal caso dovrete controllare se vi è la presenza di macchie sul muro adiacente all'unità esterna. Qualora noterete la presenza di macchie, vorrà dire che vi è una perdita di gas refrigerante.Prima di effettuare la sostituzione dei tubi, nel caso vi siate accertati della perdita e di un danneggiamento degli stessi, dovrete considerare l'opportunità economica di sostituire completamente l'elettrodomestico. In particolare, valutate questa ipotesi se il vostro condizionatore dovesse essere abbastanza datato. Il costo dell'acquisto di nuove tubature dell'impianto ammonta a circa 50 euro per ogni singolo tubo che dovrete sostituire. Al costo del pezzo sostitutivo, dovrete poi aggiungere i costi di chiamata e manodopera dell'assistenza qualificata.Consultate Fixool per scoprire le cause del malfunzionamento dei vostri elettrodomestici e come porvi rimedio.
CondizionamentoCome fareQuanto costa