Costruire un armadio: guida facile e sicura

Avete deciso di rimodernare la vostra camera da letto con mobili nuovi? Se non sapete come fare per costruire un armadio, potete seguire i nostri consigli.

Costruire un armadio: guida facile e sicura

L'armadio è uno di quei mobili che diamo quasi per scontato all'interno della nostra casa. Magari non ricordiamo neanche il giorno in cui l'abbiamo comprato, eppure ce ne serviamo giornalmente per prendere e riporre vestiti e oggetti particolari. Col tempo però può essere necessario comprarne uno nuovo, o perché danneggiato o per l'inevitabile necessità di rimodernamento del mobile. Ovviamente non lo troverete già montato ma dovrete costruirlo da soli. Non sapete come fare? Niente paura, è più facile di quanto si possa immaginare.

Attrezzi per costruire un armadio

Per costruire un armadio vi occorrono: un metro per prendere le misure all'interno della stanza in cui verrà posizionato il mobile; gli appositi spinotti o viti da legno per unire i vari pezzi dell'armadio; le cerniere per collegare le ante al resto del mobile; uno o più cacciaviti a seconda del tipo di viti da avvitare.

Inoltre vi serviranno tutte leparti relative all'armadio, sia interne che esterne: la base; i fianchi laterali; il cappello (la parte superiore); la schiena (la parte posteriore); le varie ante; gli eventuali ripiani; l'asta appendiabiti; le cassettiere.

Procedimento

Per prima cosa dovete decidere dove posizionare il vostro armadio. In questa scelta dovete valutare lo spazio necessario per l'apertura delle ante e l'altezza del soffitto, per cui non potete fare a meno di prendere le varie misure della stanza. La soluzione ideale è quella di sistemarlo in una nicchia, lontano da porte e finestre, in modo che non ingombri eccessivamente la stanza. Se presente, togliete la moquette nell'area in cui verrà posizionato l'armadio.

A questo punto potete iniziare a costruire il vostro armadio. In commercio, al giorno d'oggi, ne esistono di diversi tipi per cui queste indicazioni hanno solo carattere generale.

Iniziate la fase di montaggio partendo dalla base. Questa dovrà essere collegata con i due fianchi laterali, i quali a loro volta si legheranno al cappello. I vari pezzi dell'armadio si uniscono tra di loro per mezzo di viti o spinotti a seconda del modello che state montando. Infilate la schiena inserendo le viti dove necessario.

Ora potete concentrarvi sulle parti restanti del mobile, a cominciare dalle ante. Per collegarle al resto dell'armadio, fissate le relative cerniere con delle apposite viti. Chiaramente dovete prendere le misure corrette per evitare di causare problemi visivi o di apertura.

Inserite, avvitandoli per bene, due supporti ai fianchi, uno per lato. Questi vi serviranno per poggiarvi sopra gli eventuali ripiani, i quali manterranno questa posizione senza la necessità di ulteriori installazioni.

Per quanto riguarda l'asta appendiabiti, si seguirà praticamente lo stesso procedimento. Si fisseranno gli appositi supporti ai lati dei fianchi e vi si incastrerà l'asta in modo che possa reggere il peso dei vestiti.

Infine rimangono come ultimo passaggio le cassettiere. Per queste non dovete fare alcuna operazione particolare dato che per montarle sarà necessario semplicemente inserirle all'interno dell'armadio.

Per qualsiasi ulteriore informazione sulle guide per lavori di manutenzione fai da te visitare il sito Fixool.

©2018-2019 Fixool
Come fareRestauro MobiliQuanto costa

Non perderti le nostre
ultime novità