Fertilizzanti ecosostenibili: i migliori fai da te

4 settembre 2018 Giardiniere , Giardino
Oggi vi mostreremo come creare dei fertilizzanti ecosostenibili fai da te; seguite i nostri consigli per ottenere fertilizzanti naturali e efficaci.

Come fare un fertilizzante

Per concimare e curare il vostro giardino o il vostro orto è oggi possibile realizzare dei fertilizzanti cento per cento naturali e a costo zero. Sono diverse le tecniche previste per la realizzazione di un fertilizzante ecologico: potrete utilizzare diversi prodotti naturali che, combinati nel modo opportuno, daranno vita ad un fertilizzante efficiente e allo stesso tempo assolutamente privo di prodotti chimici.Nutrire un orto è un adempimento molto importante; operare la giusta fertilizzazione è fondamentale per migliorarne la capacità produttiva e vegetativa, mantenendolo comunque in salute e prospero. Un'adeguata fertilizzazione di una pianta ortofrutticola si tradurrà certamente in una migliore produttività. Anche per le piante di tipo ornamentale la fertilizzazione è un'operazione molto importante, in quanto i suoi effetti sono in grado di garantire una meravigliosa fioritura.Certamente, il miglior fertilizzante naturale che potrete impiegare per un orto o un giardino è il letame animale ben maturo, oppure il compost. Vi sono, tuttavia, degli ingredienti naturali di uso comune che potranno essere riutilizzati per creare un fertilizzante eco-friendly molto proficuo.

Cosa utilizzare

Per la creazione di un fertilizzante naturale realizzato con ingredienti di uso comune a impatto zero, potrete, per esempio, utilizzare i fondi di caffè. Questo prodotto è infatti in grado di effettuare il rilascio di azoto antiossidante, che si disperderà nel sottosuolo del vostro orto o giardino. Potrete aggiungere i fondi di caffè al compost o spargere semplicemente gli stessi sul terreno del vostro orto. I fondi di caffè renderanno più acido il terreno di coltivazione, motivo per cui è importante non esagerare con il loro utilizzo, soprattutto con i vegetali che richiedono un Ph basico.Un altro prodotto naturale a cui poter ricorrere, molto utile per effettuare la fertilizzazione del terreno da coltivare, è rappresentato dalle bucce di banana. Tutto quello che dovrete fare non è altro che tagliuzzare le bucce di banana in piccoli pezzi e interrarli in prossimità delle piante. Sarà inoltre possibile utilizzare le bucce di banana come concime, previa macerazione, dopo la quale sarà possibile sfruttare il liquido filtrato.Infine, potrete utilizzare come fertilizzante il lievito di birra. Si tratta di un prodotto che svolgerà la funzione di repellente naturale per alcune tipologie di insetti. Il lievito di birra è un fertilizzante particolarmente adatto a migliorare la fioritura delle piante. Per preparare il fertilizzante con il lievito di birra dovrete scioglierne 3 cucchiai in un secchio contenente 10 litri di acqua.

Come scegliere quello giusto

A seconda del tipo di coltivazione che deciderete di impiantare sul vostro terreno dovrete scegliere il fertilizzante naturale più adatto. A tal proposito potrete usare il lievito di birra per i fiori, e i fondi di caffè per piante che trovano giovamento da terreni piuttosto acidi.Fixool, i migliori consigli per giardinaggio e coltivazione dell'orto.© 2017-2018 Fixool

Fertilizzanti ecosostenibili: i migliori fai da te
Oggi vi mostreremo come creare dei fertilizzanti ecosostenibili fai da te; seguite i nostri consigli per ottenere fertilizzanti naturali e efficaci.

Come fare un fertilizzante

Per concimare e curare il vostro giardino o il vostro orto è oggi possibile realizzare dei fertilizzanti cento per cento naturali e a costo zero. Sono diverse le tecniche previste per la realizzazione di un fertilizzante ecologico: potrete utilizzare diversi prodotti naturali che, combinati nel modo opportuno, daranno vita ad un fertilizzante efficiente e allo stesso tempo assolutamente privo di prodotti chimici.Nutrire un orto è un adempimento molto importante; operare la giusta fertilizzazione è fondamentale per migliorarne la capacità produttiva e vegetativa, mantenendolo comunque in salute e prospero. Un'adeguata fertilizzazione di una pianta ortofrutticola si tradurrà certamente in una migliore produttività. Anche per le piante di tipo ornamentale la fertilizzazione è un'operazione molto importante, in quanto i suoi effetti sono in grado di garantire una meravigliosa fioritura.Certamente, il miglior fertilizzante naturale che potrete impiegare per un orto o un giardino è il letame animale ben maturo, oppure il compost. Vi sono, tuttavia, degli ingredienti naturali di uso comune che potranno essere riutilizzati per creare un fertilizzante eco-friendly molto proficuo.

Cosa utilizzare

Per la creazione di un fertilizzante naturale realizzato con ingredienti di uso comune a impatto zero, potrete, per esempio, utilizzare i fondi di caffè. Questo prodotto è infatti in grado di effettuare il rilascio di azoto antiossidante, che si disperderà nel sottosuolo del vostro orto o giardino. Potrete aggiungere i fondi di caffè al compost o spargere semplicemente gli stessi sul terreno del vostro orto. I fondi di caffè renderanno più acido il terreno di coltivazione, motivo per cui è importante non esagerare con il loro utilizzo, soprattutto con i vegetali che richiedono un Ph basico.Un altro prodotto naturale a cui poter ricorrere, molto utile per effettuare la fertilizzazione del terreno da coltivare, è rappresentato dalle bucce di banana. Tutto quello che dovrete fare non è altro che tagliuzzare le bucce di banana in piccoli pezzi e interrarli in prossimità delle piante. Sarà inoltre possibile utilizzare le bucce di banana come concime, previa macerazione, dopo la quale sarà possibile sfruttare il liquido filtrato.Infine, potrete utilizzare come fertilizzante il lievito di birra. Si tratta di un prodotto che svolgerà la funzione di repellente naturale per alcune tipologie di insetti. Il lievito di birra è un fertilizzante particolarmente adatto a migliorare la fioritura delle piante. Per preparare il fertilizzante con il lievito di birra dovrete scioglierne 3 cucchiai in un secchio contenente 10 litri di acqua.

Come scegliere quello giusto

A seconda del tipo di coltivazione che deciderete di impiantare sul vostro terreno dovrete scegliere il fertilizzante naturale più adatto. A tal proposito potrete usare il lievito di birra per i fiori, e i fondi di caffè per piante che trovano giovamento da terreni piuttosto acidi.Fixool, i migliori consigli per giardinaggio e coltivazione dell'orto.© 2017-2018 Fixool