Irrigazione a goccia: cos'è, come e dove si usa

22 agosto 2018 Giardiniere , Giardino
Che cos'è l'irrigazione a goccia e in cosa consiste questa tecnica di irrigazione; cerchiamo di dare una risposta precisa a questi quesiti.

Cos'è l'irrigazione a goccia

L'irrigazione a goccia, definita in gergo tecnico anche "irrigazione localizzata" o "microirrigazione", è una particolare modalità di irrigazione, che prevede la somministrazione lenta dell'acqua alle piante. L'acqua verrà in particolare depositata dagli impianti di irrigazione a goccia sia sulla superficie del terreno, che in prossimità delle radici delle piante.Gli impianti di irrigazione a goccia sono dotati di speciali sistemi a rete costituiti nello specifico da valvole, varie tipologie di gocciolatori e infine da condotte.Gli impianti di irrigazione a goccia sono stati ideati e progettati con lo scopo e l'obiettivo di ottimizzareil consumo di risorse idriche nell'irrigazione di giardini, orti e spazi verdi. Questi impianti sono in grado di emettere dei getti d'acqua sottili, che forniranno acqua sufficiente esclusivamente per una piccola porzione di terreno, in prossimità di ogni singola pianta. Per questa particolare tecnica di irrigazione, gli impianti a goccia si servono di speciali gocciolatori.

Come si usa

In un impianto di irrigazione a goccia, l'annaffiatura delle piante potrà avvenire in modo costante o ad intermittenza. Nel caso di un'annaffiatura ad intermittenza, l'erogazione avverrà a piccoli sorsi. Questi impianti per l'irrigazione si servono di una sorta di ali gocciolanti; queste ultime potranno essere particolarmente rigide, oppure essere caratterizzate da una struttura più flessibile. Le ali gocciolanti rigide sono tendenzialmente indicate per effettuare l'irrigazione di colture arboree, mentre le ali gocciolanti più flessibili sono invece destinate ad annaffiare colture annuali.La coltivazione con impianti di irrigazione a goccia si è inizialmente affermata con le colture arboree. Tuttavia, negli ultimi anni questa tecnica ha iniziato ad essere impiegata anche per le colture ortive e per le colture industriali. In particolare, la tecnica di irrigazione a goccia si sta sviluppando nei luoghi caratterizzati dalla presenza di scarse risorse idriche.Inoltre, questa tecnica si sta diffondendo anche in luoghi dove non vi è il problema della limitatezza delle risorse idriche disponibili, proprio per il fatto che con l'ausilio di questa tecnica è possibile ottenere ottimi risultati produttivi, oltre ovviamente all'efficientamento delle risorse idriche.

Dove si usa

Come già anticipato, la tecnica dell'irrigazione a goccia viene impiegata nelle colture arboree, nelle colture ortive e nelle colture di tipo industriale (come ad esempio i pomodori da industria). L'irrigazione a goccia si sta diffondendo su larga scala proprio grazie ai numerosi vantaggi che caratterizzano questa tecnica.Il primo vantaggio significativo dell'irrigazione a goccia è rappresentato da una maggiore uniformità di distribuzione dell'acqua e un conseguente contenimento degli sprechi. L'irrigazione a goccia offre inoltre una maggiore facilità operativa e un maggior risparmio energetico. Infine, gli impianti di irrigazione a goccia sono in grado di garantire un minor compattamento del terreno post irrigazione, sempre con l'ausilio del massimo livello di automazione.Consultate Fixool per conoscere ed apprendere le più moderne ed innovative tecniche per la cura e manutenzione dei vostri spazi verdi.

Irrigazione a goccia: cos'è, come e dove si usa
Che cos'è l'irrigazione a goccia e in cosa consiste questa tecnica di irrigazione; cerchiamo di dare una risposta precisa a questi quesiti.

Cos'è l'irrigazione a goccia

L'irrigazione a goccia, definita in gergo tecnico anche "irrigazione localizzata" o "microirrigazione", è una particolare modalità di irrigazione, che prevede la somministrazione lenta dell'acqua alle piante. L'acqua verrà in particolare depositata dagli impianti di irrigazione a goccia sia sulla superficie del terreno, che in prossimità delle radici delle piante.Gli impianti di irrigazione a goccia sono dotati di speciali sistemi a rete costituiti nello specifico da valvole, varie tipologie di gocciolatori e infine da condotte.Gli impianti di irrigazione a goccia sono stati ideati e progettati con lo scopo e l'obiettivo di ottimizzareil consumo di risorse idriche nell'irrigazione di giardini, orti e spazi verdi. Questi impianti sono in grado di emettere dei getti d'acqua sottili, che forniranno acqua sufficiente esclusivamente per una piccola porzione di terreno, in prossimità di ogni singola pianta. Per questa particolare tecnica di irrigazione, gli impianti a goccia si servono di speciali gocciolatori.

Come si usa

In un impianto di irrigazione a goccia, l'annaffiatura delle piante potrà avvenire in modo costante o ad intermittenza. Nel caso di un'annaffiatura ad intermittenza, l'erogazione avverrà a piccoli sorsi. Questi impianti per l'irrigazione si servono di una sorta di ali gocciolanti; queste ultime potranno essere particolarmente rigide, oppure essere caratterizzate da una struttura più flessibile. Le ali gocciolanti rigide sono tendenzialmente indicate per effettuare l'irrigazione di colture arboree, mentre le ali gocciolanti più flessibili sono invece destinate ad annaffiare colture annuali.La coltivazione con impianti di irrigazione a goccia si è inizialmente affermata con le colture arboree. Tuttavia, negli ultimi anni questa tecnica ha iniziato ad essere impiegata anche per le colture ortive e per le colture industriali. In particolare, la tecnica di irrigazione a goccia si sta sviluppando nei luoghi caratterizzati dalla presenza di scarse risorse idriche.Inoltre, questa tecnica si sta diffondendo anche in luoghi dove non vi è il problema della limitatezza delle risorse idriche disponibili, proprio per il fatto che con l'ausilio di questa tecnica è possibile ottenere ottimi risultati produttivi, oltre ovviamente all'efficientamento delle risorse idriche.

Dove si usa

Come già anticipato, la tecnica dell'irrigazione a goccia viene impiegata nelle colture arboree, nelle colture ortive e nelle colture di tipo industriale (come ad esempio i pomodori da industria). L'irrigazione a goccia si sta diffondendo su larga scala proprio grazie ai numerosi vantaggi che caratterizzano questa tecnica.Il primo vantaggio significativo dell'irrigazione a goccia è rappresentato da una maggiore uniformità di distribuzione dell'acqua e un conseguente contenimento degli sprechi. L'irrigazione a goccia offre inoltre una maggiore facilità operativa e un maggior risparmio energetico. Infine, gli impianti di irrigazione a goccia sono in grado di garantire un minor compattamento del terreno post irrigazione, sempre con l'ausilio del massimo livello di automazione.Consultate Fixool per conoscere ed apprendere le più moderne ed innovative tecniche per la cura e manutenzione dei vostri spazi verdi.
Cura del giardinoCome fareQuanto costa

Non perderti le nostre
ultime novità