• comefare
  • archivio
  • la normativa di legge sulla garanzia dei prodotti elettrodomestici

La normativa di legge sulla garanzia dei prodotti elettrodomestici

23 luglio 2018 Elettricista
Il regime di garanzia è un aspetto che riguarda tutti i beni di consumo; esaminiamo nel merito la normativa relativa alla garanzia degli elettrodomestici.La garanzia è un aspetto che riguarda in generale tutti i beni di consumo; anche per quanto riguarda gli elettrodomestici, dopo l'acquisto essi saranno in regime di garanzia per un periodo di due anni. La garanzia rappresenta un diritto irrinunciabile di ogni consumatore che decide di acquistare un bene di consumo, come un elettrodomestico. Si tratta di un periodo nel quale il prodotto acquistato sarà coperto per i costi di assistenza tecnica, relativi ad eventuali malfunzionamenti, difetti o vizi che riguardano il bene acquistato.

Obblighi del consumatore per poter beneficiare della garanzia

La garanzia, come abbiamo detto precedentemente è un diritto irrinunciabile del consumatore; quest'ultimo nel momento nel quale acquisterà un bene di consumo, esso sarà garantito per legge per la durata di due anni; nell'ipotesi di malfunzionamento del bene acquistato, avvenuto nel corso del periodo di garanzia, le spese di riparazione del bene non saranno a carico del consumatore.Affinché il consumatore possa beneficiare della servizio, la legge dispone che esso debba necessariamente comunicare al venditore il malfunzionamento, il vizio o il problema tecnico che riguarda il prodotto acquistato, non oltre il termine di due mesi da quando lo stesso acquirente avrà riscontrato il problema.Per quanto riguarda la forma con la quale effettuare la denuncia di un problema tecnico relativo ad un prodotto acquistato al venditore, la normativa non prevede che la denuncia debba essere formalizzata in forma scritta. Basterà dunque comunicare anche verbalmente al venditore, il problema che interessa il bene acquistato.

Normativa relativa al beneficio della garanzia

La normativa che disciplina il regime di garanzia di un bene di consumo è l'art. 134 del Codice del Consumo. In particolare la normativa dispone quanto segue, in riferimento al principio del beneficio. La garanzia ha una durata di due anni e il periodo di tale beneficio non è trattabile dalle parti contrattuali. Per quanto riguarda l'acquisto di beni usati, il comma II dell'art. 134 del Codice del Consumo, dispone la riduzione ad un anno, del periodo di garanzia previsto.Gli adempimenti di riparazione e sostituzione di un prodotto che riguarderanno il periodo del regime di garanzia, dovranno essere per il consumatore a titolo gratuito. A tal proposito, bisogna precisare che il referente principale al quale il consumatore dovrà sempre far riferimento per la denuncia di un problema tecnico, sarà il venditore del bene.

Limiti al beneficio di garanzia

La normativa che disciplina la materia del regime di garanzia di un prodotto prevede dei limiti relativi al beneficio del consumatore. In particolare, qualora quest'ultimo si renda responsabile del difetto tecnico del prodotto, causato da una manomissione, danneggiamento o un cattivo e non corretto utilizzo del bene, in tal caso il consumatore non potrà beneficiare del servizio di assistenza, riparazione e sostituzione del bene di consumo, relativo al periodo di garanzia.Fixool, ti fornisce le informazioni necessarie per conoscere i diritti e i benefici del consumatore, come ad esempio la garanzia.

La normativa di legge sulla garanzia dei prodotti elettrodomestici
Il regime di garanzia è un aspetto che riguarda tutti i beni di consumo; esaminiamo nel merito la normativa relativa alla garanzia degli elettrodomestici.La garanzia è un aspetto che riguarda in generale tutti i beni di consumo; anche per quanto riguarda gli elettrodomestici, dopo l'acquisto essi saranno in regime di garanzia per un periodo di due anni. La garanzia rappresenta un diritto irrinunciabile di ogni consumatore che decide di acquistare un bene di consumo, come un elettrodomestico. Si tratta di un periodo nel quale il prodotto acquistato sarà coperto per i costi di assistenza tecnica, relativi ad eventuali malfunzionamenti, difetti o vizi che riguardano il bene acquistato.

Obblighi del consumatore per poter beneficiare della garanzia

La garanzia, come abbiamo detto precedentemente è un diritto irrinunciabile del consumatore; quest'ultimo nel momento nel quale acquisterà un bene di consumo, esso sarà garantito per legge per la durata di due anni; nell'ipotesi di malfunzionamento del bene acquistato, avvenuto nel corso del periodo di garanzia, le spese di riparazione del bene non saranno a carico del consumatore.Affinché il consumatore possa beneficiare della servizio, la legge dispone che esso debba necessariamente comunicare al venditore il malfunzionamento, il vizio o il problema tecnico che riguarda il prodotto acquistato, non oltre il termine di due mesi da quando lo stesso acquirente avrà riscontrato il problema.Per quanto riguarda la forma con la quale effettuare la denuncia di un problema tecnico relativo ad un prodotto acquistato al venditore, la normativa non prevede che la denuncia debba essere formalizzata in forma scritta. Basterà dunque comunicare anche verbalmente al venditore, il problema che interessa il bene acquistato.

Normativa relativa al beneficio della garanzia

La normativa che disciplina il regime di garanzia di un bene di consumo è l'art. 134 del Codice del Consumo. In particolare la normativa dispone quanto segue, in riferimento al principio del beneficio. La garanzia ha una durata di due anni e il periodo di tale beneficio non è trattabile dalle parti contrattuali. Per quanto riguarda l'acquisto di beni usati, il comma II dell'art. 134 del Codice del Consumo, dispone la riduzione ad un anno, del periodo di garanzia previsto.Gli adempimenti di riparazione e sostituzione di un prodotto che riguarderanno il periodo del regime di garanzia, dovranno essere per il consumatore a titolo gratuito. A tal proposito, bisogna precisare che il referente principale al quale il consumatore dovrà sempre far riferimento per la denuncia di un problema tecnico, sarà il venditore del bene.

Limiti al beneficio di garanzia

La normativa che disciplina la materia del regime di garanzia di un prodotto prevede dei limiti relativi al beneficio del consumatore. In particolare, qualora quest'ultimo si renda responsabile del difetto tecnico del prodotto, causato da una manomissione, danneggiamento o un cattivo e non corretto utilizzo del bene, in tal caso il consumatore non potrà beneficiare del servizio di assistenza, riparazione e sostituzione del bene di consumo, relativo al periodo di garanzia.Fixool, ti fornisce le informazioni necessarie per conoscere i diritti e i benefici del consumatore, come ad esempio la garanzia.

Non perderti le nostre
ultime novità