Modelli di tettoia adatti al balcone cittadino

10 giugno 2018 Giardiniere , Balcone
Ecco come realizzare una tettoia adatta al vostro balcone o terrazzo cittadino; vi illustreremo inoltre tutte le disposizioni normative che dovrete sapere.Per riuscire a sfruttare la meglio i vostri spazi esterni come balconi e terrazzi, sia nel periodo estivo quando il sole picchia forte che nel periodo invernale quando sarà necessario ripararsi dalla pioggia, neve e vento, la soluzione migliore è quella di realizzare una copertura. A tal proposito è consigliabile realizzare una tettoia o una pergola.Per realizzare una copertura del proprio spazio esterno, sarà necessario richiedere tutte le autorizzazioni necessarie al Comune di appartenenza, soprattutto se vivete in condomini multipiano. Per quanto riguarda il titolo abitativo necessario per non incorrere in alcun tipo di abuso edilizio, esso potrà variare a seconda di quello che sarà il tipo di struttura di copertura che si deciderà di installare; sarà inoltre necessario considerare il contesto specifico, nel quale andrà ad essere inserito il manufatto che verrà predisposto ed installato.

Tettoia balcone a cosa serve

Per prima cosa vogliamo precisare che le normative specifiche che disciplinano la realizzazione di una tettoia, un pergolato o una pensilina, non sono universali e omogenee su tutto il territorio nazionale; le normative varieranno da Comune a Comune. A tal proposito sarà opportuno consultare il regolamento edilizio del proprio Comune di residenza; dovrete chiedere una consulenza di un tecnico specializzato che vi chiarirà ogni dubbio, fornendovi le risposte adeguate tecniche a seconda del vostro caso specifico.In materia di regolamenti, per le coperture di terrazzi e balconi, è stato recentemente pubblicato il regolamento edilizio tipo. Quest'ultimo ha finalmente fornito la definizione generale delle maggior parte delle strutture per la vivibilità dell'esterno. In particolare la tettoia viene definita da detto regolamento edilizio come un elemento di copertura di uno spazio aperto, sostenuto da una struttura discontinua, adibita ad usi accessori oppure alla fruizione protetta degli spazi pertinenziali.La tettoia, in particolare, è una struttura di copertura intelaiata rigida, che una volta installata, non potrà essere rimossa e non sarà amovibile. Le tettoie dei balconi e dei terrazzi, sono realizzate oggi con diversi tipi di materiali. Esaminiamo nello specifico le caratteristiche tecniche delle tettoie.

Tipologie tettoia balcone

Per la realizzazione di una tettoia che coprirà il nostro balcone e non avrà il carattere di amovibilità, sarà necessario effettuare la richiesta del permesso di costruire. Per tutti coloro che vivono in un appartamento inserito in un contesto condominiale, potrebbe rendersi necessario, anche in riferimento al regolamento condominiale, richiedere il certificato di nullaosta sottoscritto dagli altri condomini.Tra le varie tipologie di tettoie, vi sono quelle che amplieranno lo spazio vivibile nei nostri spazi esterni; esse potranno venire realizzare in diverse tipologie di materiali; i materiali più comuni con i quali vengono realizzate le tettoie sono il legno, il vetro, e diversi tipi di leghe di metallo. Per quanto riguarda le tettoie realizzate in legno, vi sono in commercio dei modelli dotati di strumenti di apertura manuale o automatizzata.Apprendi con Fixool i migliori consigli per l'arredamento dei tuoi spazi esterni

Modelli di tettoia adatti al balcone cittadino
Ecco come realizzare una tettoia adatta al vostro balcone o terrazzo cittadino; vi illustreremo inoltre tutte le disposizioni normative che dovrete sapere.Per riuscire a sfruttare la meglio i vostri spazi esterni come balconi e terrazzi, sia nel periodo estivo quando il sole picchia forte che nel periodo invernale quando sarà necessario ripararsi dalla pioggia, neve e vento, la soluzione migliore è quella di realizzare una copertura. A tal proposito è consigliabile realizzare una tettoia o una pergola.Per realizzare una copertura del proprio spazio esterno, sarà necessario richiedere tutte le autorizzazioni necessarie al Comune di appartenenza, soprattutto se vivete in condomini multipiano. Per quanto riguarda il titolo abitativo necessario per non incorrere in alcun tipo di abuso edilizio, esso potrà variare a seconda di quello che sarà il tipo di struttura di copertura che si deciderà di installare; sarà inoltre necessario considerare il contesto specifico, nel quale andrà ad essere inserito il manufatto che verrà predisposto ed installato.

Tettoia balcone a cosa serve

Per prima cosa vogliamo precisare che le normative specifiche che disciplinano la realizzazione di una tettoia, un pergolato o una pensilina, non sono universali e omogenee su tutto il territorio nazionale; le normative varieranno da Comune a Comune. A tal proposito sarà opportuno consultare il regolamento edilizio del proprio Comune di residenza; dovrete chiedere una consulenza di un tecnico specializzato che vi chiarirà ogni dubbio, fornendovi le risposte adeguate tecniche a seconda del vostro caso specifico.In materia di regolamenti, per le coperture di terrazzi e balconi, è stato recentemente pubblicato il regolamento edilizio tipo. Quest'ultimo ha finalmente fornito la definizione generale delle maggior parte delle strutture per la vivibilità dell'esterno. In particolare la tettoia viene definita da detto regolamento edilizio come un elemento di copertura di uno spazio aperto, sostenuto da una struttura discontinua, adibita ad usi accessori oppure alla fruizione protetta degli spazi pertinenziali.La tettoia, in particolare, è una struttura di copertura intelaiata rigida, che una volta installata, non potrà essere rimossa e non sarà amovibile. Le tettoie dei balconi e dei terrazzi, sono realizzate oggi con diversi tipi di materiali. Esaminiamo nello specifico le caratteristiche tecniche delle tettoie.

Tipologie tettoia balcone

Per la realizzazione di una tettoia che coprirà il nostro balcone e non avrà il carattere di amovibilità, sarà necessario effettuare la richiesta del permesso di costruire. Per tutti coloro che vivono in un appartamento inserito in un contesto condominiale, potrebbe rendersi necessario, anche in riferimento al regolamento condominiale, richiedere il certificato di nullaosta sottoscritto dagli altri condomini.Tra le varie tipologie di tettoie, vi sono quelle che amplieranno lo spazio vivibile nei nostri spazi esterni; esse potranno venire realizzare in diverse tipologie di materiali; i materiali più comuni con i quali vengono realizzate le tettoie sono il legno, il vetro, e diversi tipi di leghe di metallo. Per quanto riguarda le tettoie realizzate in legno, vi sono in commercio dei modelli dotati di strumenti di apertura manuale o automatizzata.Apprendi con Fixool i migliori consigli per l'arredamento dei tuoi spazi esterni

Non perderti le nostre
ultime novità