Pareti divisorie: guida e consigli al fai da te

Come fare ad ottimizzare al meglio gli spazi di casa? La risposta è semplice, realizzando pareti divisorie! Ecco una guida e dei consigli pratici per l'installazione.Leggendo attentamente questo articolo si potranno avere consigli per realizzare delle pareti divisorie. Se ad esempio si ha una sala particolarmente grande e si vuole separare lo spazio al suo interno, come dividerlo in più locali, si possono evitare complessi lavori in muratura. In questo modo si potrà così evitare l'impiego di professionisti del settore, provvedendo a raggiungere l'obiettivo con il fai date.

Attrezzi e materiali necessari

Ma la giusta domanda è, come fare? Esaminiamo di seguito i vari passaggi per la realizzazione delle nostre pareti divisorie. Talvolta si prende la decisione di separare il salotto dall'ingresso, oppure si vuole ricavare dallo spazio di un grande salone un piccolo studio o una camera. Iniziamo con il dire che un metodo molto utilizzato per la separazione dei locali può essere l'impiego di una libreria, come separé oppure di scaffali molto alti.Queste soluzioni danno la possibilità di realizzare una parete divisoria che potrà essere rimossa in qualsiasi momento lo si desideri. Tuttavia, un'altra scelta decisamente interessante per la divisione dei grandi spazi, senza realizzare complicate opere murarie, è la realizzazione di una parete divisoria in cartongesso. Per installare questa parete bisognerà avere una buona famigliarità con martello e chiodi, attrezzi necessari per l'installazione della parete. Se prenderete la decisione di creare uno scheletro in legno, allora vi servirà una sega. Infine, qualora decidiate di utilizzare il metallo, vi servirà invece una fresa per il taglio dello scheletro. E' necessario inoltre un pennarello o una matita per tracciare le linee guida.

Procedimento

Per prima cosa dovrete definire il punto nel quale si intende installare la parete: procedete dunque tracciando le linee guida sia sul pavimento che sulle superfici laterali. Successivamente bisogna procedere a costruire la struttura portante: potrete decidere di costruirla in legno o in metallo. Procedete in seguito ad installare un travetto lungo la linea guida del pavimento: utilizzate dei travetti ad espansione. Fissate poi un altro travetto sul soffitto. Sul travetto andranno poi segnate le posizioni precise dei montanti.Una volta segnate le posizioni, occupatevi ora di fissare i montanti terminali alla parete laterale, servendovi di viti e tasselli. Una volta realizzata la struttura di intelaiatura in legno o in metallo, andranno montate le lastre di cartongesso, utilizzando delle apposite viti. Dopo aver installato le pareti di cartongesso nell'apposita intelaiatura, sarà necessario procedere a stuccare con della malta i giunti.Infine bisogna rifinire l'intera opera realizzata con della malta rasante. Per completare i lavori sarà indispensabile tinteggiare la parete di cartongesso con il colore che si preferisce, oppure applicare allo stesso della carta di tappezzeria. Avrete così completato la vostra opera: se avrete seguito accuratamente questa guida, il risultato sarà sicuramente eccellente. Dunque avrete risparmiato tempo e denaro, evitando complicate opere in muratura per la divisone dei vostri spazi casalinghi.Visita ora il sito di Fixool e consulta le guide di cui necessiti per i lavori di manutenzione della tua casa.

Pareti divisorie: guida e consigli al fai da te
Come fare ad ottimizzare al meglio gli spazi di casa? La risposta è semplice, realizzando pareti divisorie! Ecco una guida e dei consigli pratici per l'installazione.Leggendo attentamente questo articolo si potranno avere consigli per realizzare delle pareti divisorie. Se ad esempio si ha una sala particolarmente grande e si vuole separare lo spazio al suo interno, come dividerlo in più locali, si possono evitare complessi lavori in muratura. In questo modo si potrà così evitare l'impiego di professionisti del settore, provvedendo a raggiungere l'obiettivo con il fai date.

Attrezzi e materiali necessari

Ma la giusta domanda è, come fare? Esaminiamo di seguito i vari passaggi per la realizzazione delle nostre pareti divisorie. Talvolta si prende la decisione di separare il salotto dall'ingresso, oppure si vuole ricavare dallo spazio di un grande salone un piccolo studio o una camera. Iniziamo con il dire che un metodo molto utilizzato per la separazione dei locali può essere l'impiego di una libreria, come separé oppure di scaffali molto alti.Queste soluzioni danno la possibilità di realizzare una parete divisoria che potrà essere rimossa in qualsiasi momento lo si desideri. Tuttavia, un'altra scelta decisamente interessante per la divisione dei grandi spazi, senza realizzare complicate opere murarie, è la realizzazione di una parete divisoria in cartongesso. Per installare questa parete bisognerà avere una buona famigliarità con martello e chiodi, attrezzi necessari per l'installazione della parete. Se prenderete la decisione di creare uno scheletro in legno, allora vi servirà una sega. Infine, qualora decidiate di utilizzare il metallo, vi servirà invece una fresa per il taglio dello scheletro. E' necessario inoltre un pennarello o una matita per tracciare le linee guida.

Procedimento

Per prima cosa dovrete definire il punto nel quale si intende installare la parete: procedete dunque tracciando le linee guida sia sul pavimento che sulle superfici laterali. Successivamente bisogna procedere a costruire la struttura portante: potrete decidere di costruirla in legno o in metallo. Procedete in seguito ad installare un travetto lungo la linea guida del pavimento: utilizzate dei travetti ad espansione. Fissate poi un altro travetto sul soffitto. Sul travetto andranno poi segnate le posizioni precise dei montanti.Una volta segnate le posizioni, occupatevi ora di fissare i montanti terminali alla parete laterale, servendovi di viti e tasselli. Una volta realizzata la struttura di intelaiatura in legno o in metallo, andranno montate le lastre di cartongesso, utilizzando delle apposite viti. Dopo aver installato le pareti di cartongesso nell'apposita intelaiatura, sarà necessario procedere a stuccare con della malta i giunti.Infine bisogna rifinire l'intera opera realizzata con della malta rasante. Per completare i lavori sarà indispensabile tinteggiare la parete di cartongesso con il colore che si preferisce, oppure applicare allo stesso della carta di tappezzeria. Avrete così completato la vostra opera: se avrete seguito accuratamente questa guida, il risultato sarà sicuramente eccellente. Dunque avrete risparmiato tempo e denaro, evitando complicate opere in muratura per la divisone dei vostri spazi casalinghi.Visita ora il sito di Fixool e consulta le guide di cui necessiti per i lavori di manutenzione della tua casa.
ArredamentoDecorazione muriImbiancatura

Non perderti le nostre
ultime novità