Perché le lampadine a led sono ecosostenibili

Le lampadine led sono oggi una soluzione di illuminazione efficiente e allo stesso tempo economica; scopriamo le caratteristiche di questi strumenti.Le lampadine a led rappresentano la nuova frontiera dell'illuminazione sostenibile. Le classiche lampadine tradizionali ad incandescenza sono talmente dispendiose, che stanno progressivamente scomparendo dalle nostre abitazioni. Probabilmente tra non molto le lampadine ad incandescenza non si vedranno più e non verranno più utilizzate nelle abitazioni.Le nuove lampadine a led sono certamente più efficienti della lampadine tradizionali ad incandescenza. Per questa ragione e per la loro efficienza energetica, le lampadine a led stanno via via soppiantando le lampadine tradizionali. Le lampadine a led rappresentano oggi e rappresenteranno sempre di più nel prossimo futuro, lo standard più competitivo degli strumenti di illuminazione. Si tratta di prodotti che oltre ad essere particolarmente efficienti, sono anche caratterizzati da una grandissima sostenibilità.Se paragoniamo una nuova lampadina a led con una tradizionale lampadina ad incandescenza, quello che noteremo subito è la grande sostenibilità della prima. Quando invece andremo a paragonare una lampadina a led con una lampadina CFL, per effettuare un equo confronto, dovremo necessariamente considerare diversi fattori; non basterà effettuare il confronto considerando solamente il parametro dell'efficienza con il rapporto lumen per watt; sarà invece opportuno analizzare con attenzione l'intero ciclo di vita e di lavoro della lampadina; in particolare bisognerà analizzare il periodo di vita della lampadina che andrà dall'estrazione dei materiali, passando dalla produzione, arrivando fino alla distribuzione e alla vendita vera e propria del prodotto.Un'analisi dettagliata seguendo scrupolosamente questi parametri, è stata effettuata recentemente dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti d'America: le conclusioni dello studio effettuato dall'ente governativo americano, sono molto interessanti.

Cosa sono le lampadine led

La tecnologia a Led, applicata alle lampadine ad uso domestico, sigla della dicitura Light Emitting Diodes, rappresenta l'evoluzione dei sistemi di illuminazione allo stato solido. Nella tecnologia a led, l'illuminazione viene generata grazie all'azione di semiconduttori e non, come avviene per le lampadine ad incandescenza, grazie all'ausilio di un filamento o un gas. La tecnologia dell'illuminazione a Led, applicata alle lampadine omonime è certamente più efficiente da un punto di vista meramente energetico; le lampadine a Led hanno inoltre una durata e una vita lavorativa maggiore, se confrontate alle lampadine tradizionali e sono certamente più sostenibili.Potremmo definire il Led come un componente elettronico che nel momento di passaggio di una minima corrente, emetterà un fascio di luce privo di raggi infrarossi e raggi ultravioletti. Al momento del passaggio della corrente, la luce a Led si attiverà immediatamente. La tecnologia a Led è in grado oggi di consentire numerose soluzioni di utilizzo, particolarmente creative ed originali.Le lampadine a Led vengono oggi impiegate per effettuare l'illuminazione di interni (case e uffici), abitacoli di automobili, negozi e spazi esterni delle città. Grazie alla loro efficienza e sostenibilità, le lampadine a led sono certamente destinate a sostituire progressivamente in un futuro non lontano i sistemi di illuminazione alimentati da lampade tradizionali ad incandescenza e da lampade a fluorescenza.

Funzionamento lampadine led

Le lampadine a Led sono in grado di emettere calore, trattenendo lo stesso al loro interno e non disperdendolo; per questa ragione, le luci a Led non riscaldano. L'involucro di una lampadina di questo tipo, è in grado di controllare e contenere il calore che verrà generato; quest'ultimo verrà regolarmente smaltito verso dissipatori esterni. In questo modo tutta la potenza delle lampadine a Led, verrà utilizzata esclusivamente per garantire l'illuminazione, ottimizzando al meglio l'efficienza energetica.La temperatura media che caratterizzerà una lampadina che funziona grazie alla tecnologia a Led, raramente supererà i cinquanta gradi centigradi. Per questa ragione le lampadine a Led potranno con tranquillità e sicurezza essere installate ed utilizzate a contatto con materiali come il legno, la plastica e altri tipi di materiali che temono l'esposizione a fonti di calore.Ovviamente il fattore calore creato dai dispositivi di illuminazione è molto importante, soprattutto considerando il dispendio energetico per la climatizzazione e il refrigeramento degli spazi interni; basti considerare che una tradizionale lampada alogena o ad incandescenza, produrrà una quantità di calore considerevole; quando dovrete eseguire i calcoli per l'installazione di un climatizzatore nei vostri ambienti, l'utilizzo di un sistema di illuminazione a Led, renderà certamente le cose più facili e vi farà risparmiare sui consumi energetici degli apparecchi di climatizzazione.

Costi e consumo

Grazie all'utilizzo delle moderne lampadine a led, gli utenti potranno beneficiare di un elevato grado di illuminazione a costi energetici più limitati. Sarà pertanto possibile sostituire i tradizionali sistemi di illuminazione fluorescente e le lampade al Neon, con le moderne lampadine a Led. Queste ultime sono in grado di consumare, nel loro funzionamento un quantità di energia limitata (espressa in potenza in Watt); ne conseguirà un notevole risparmio economico da parte dell'utente.Per avere un'idea del grande risparmio energetico relativo all'impiego di un sistema di illuminazione a Led, sarà ad esempio possibile sostituire una comune lampada al Neon della potenza di 40 Watt (tipologia T8 da 86 millimetri di diametro e 120 millimetri di lunghezza) con un tubo a Led, caratterizzato dalla presenza di circa 300 piccoli Led; il nuovo dispositivo consumerà non più di 17 Watt, fornendo certamente un'illuminazione più efficiente.Grazie alla sostituzione sopra descritta, sarà possibile beneficiare di un risparmio energetico annuo, di circa 50 kwh, quantificabile indicativamente in 7,5 euro.

Come sostituire una lampadina led

Per quanto riguarda la sostituzione di una lampadina Led, al posto di una lampadina al Neon o una tradizionale lampadina ad incandescenza, tutte le tipologie di lampadine a Led disponibili in commercio, sono perfettamente compatibili con la dimensione dei vostri attacchi e con la tensione di alimentazione.Onde effettuare la sostituzione della lampadina A Led ad un altro tipo di lampadina, tutto quello che dovrete fare, sarà svitare la vecchia lampadina ed avvitare la nuova lampadina con tecnologia Led, nel medesimo supporto. Per quanto riguarda infine i costi di manutenzione degli apparati a Led, essi sono tendenzialmente stimati in un centesimo rispetto ai costi di manutenzione ordinaria relativi agli impianti al sodio che attualmente sono in uso; i costi di manutenzione di un impianto a Led, sono quindi praticamente nulli.Fixool, il modo migliore per conoscere le nuove tecnologie energetiche sostenibili.

Perché le lampadine a led sono ecosostenibili
Le lampadine led sono oggi una soluzione di illuminazione efficiente e allo stesso tempo economica; scopriamo le caratteristiche di questi strumenti.Le lampadine a led rappresentano la nuova frontiera dell'illuminazione sostenibile. Le classiche lampadine tradizionali ad incandescenza sono talmente dispendiose, che stanno progressivamente scomparendo dalle nostre abitazioni. Probabilmente tra non molto le lampadine ad incandescenza non si vedranno più e non verranno più utilizzate nelle abitazioni.Le nuove lampadine a led sono certamente più efficienti della lampadine tradizionali ad incandescenza. Per questa ragione e per la loro efficienza energetica, le lampadine a led stanno via via soppiantando le lampadine tradizionali. Le lampadine a led rappresentano oggi e rappresenteranno sempre di più nel prossimo futuro, lo standard più competitivo degli strumenti di illuminazione. Si tratta di prodotti che oltre ad essere particolarmente efficienti, sono anche caratterizzati da una grandissima sostenibilità.Se paragoniamo una nuova lampadina a led con una tradizionale lampadina ad incandescenza, quello che noteremo subito è la grande sostenibilità della prima. Quando invece andremo a paragonare una lampadina a led con una lampadina CFL, per effettuare un equo confronto, dovremo necessariamente considerare diversi fattori; non basterà effettuare il confronto considerando solamente il parametro dell'efficienza con il rapporto lumen per watt; sarà invece opportuno analizzare con attenzione l'intero ciclo di vita e di lavoro della lampadina; in particolare bisognerà analizzare il periodo di vita della lampadina che andrà dall'estrazione dei materiali, passando dalla produzione, arrivando fino alla distribuzione e alla vendita vera e propria del prodotto.Un'analisi dettagliata seguendo scrupolosamente questi parametri, è stata effettuata recentemente dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti d'America: le conclusioni dello studio effettuato dall'ente governativo americano, sono molto interessanti.

Cosa sono le lampadine led

La tecnologia a Led, applicata alle lampadine ad uso domestico, sigla della dicitura Light Emitting Diodes, rappresenta l'evoluzione dei sistemi di illuminazione allo stato solido. Nella tecnologia a led, l'illuminazione viene generata grazie all'azione di semiconduttori e non, come avviene per le lampadine ad incandescenza, grazie all'ausilio di un filamento o un gas. La tecnologia dell'illuminazione a Led, applicata alle lampadine omonime è certamente più efficiente da un punto di vista meramente energetico; le lampadine a Led hanno inoltre una durata e una vita lavorativa maggiore, se confrontate alle lampadine tradizionali e sono certamente più sostenibili.Potremmo definire il Led come un componente elettronico che nel momento di passaggio di una minima corrente, emetterà un fascio di luce privo di raggi infrarossi e raggi ultravioletti. Al momento del passaggio della corrente, la luce a Led si attiverà immediatamente. La tecnologia a Led è in grado oggi di consentire numerose soluzioni di utilizzo, particolarmente creative ed originali.Le lampadine a Led vengono oggi impiegate per effettuare l'illuminazione di interni (case e uffici), abitacoli di automobili, negozi e spazi esterni delle città. Grazie alla loro efficienza e sostenibilità, le lampadine a led sono certamente destinate a sostituire progressivamente in un futuro non lontano i sistemi di illuminazione alimentati da lampade tradizionali ad incandescenza e da lampade a fluorescenza.

Funzionamento lampadine led

Le lampadine a Led sono in grado di emettere calore, trattenendo lo stesso al loro interno e non disperdendolo; per questa ragione, le luci a Led non riscaldano. L'involucro di una lampadina di questo tipo, è in grado di controllare e contenere il calore che verrà generato; quest'ultimo verrà regolarmente smaltito verso dissipatori esterni. In questo modo tutta la potenza delle lampadine a Led, verrà utilizzata esclusivamente per garantire l'illuminazione, ottimizzando al meglio l'efficienza energetica.La temperatura media che caratterizzerà una lampadina che funziona grazie alla tecnologia a Led, raramente supererà i cinquanta gradi centigradi. Per questa ragione le lampadine a Led potranno con tranquillità e sicurezza essere installate ed utilizzate a contatto con materiali come il legno, la plastica e altri tipi di materiali che temono l'esposizione a fonti di calore.Ovviamente il fattore calore creato dai dispositivi di illuminazione è molto importante, soprattutto considerando il dispendio energetico per la climatizzazione e il refrigeramento degli spazi interni; basti considerare che una tradizionale lampada alogena o ad incandescenza, produrrà una quantità di calore considerevole; quando dovrete eseguire i calcoli per l'installazione di un climatizzatore nei vostri ambienti, l'utilizzo di un sistema di illuminazione a Led, renderà certamente le cose più facili e vi farà risparmiare sui consumi energetici degli apparecchi di climatizzazione.

Costi e consumo

Grazie all'utilizzo delle moderne lampadine a led, gli utenti potranno beneficiare di un elevato grado di illuminazione a costi energetici più limitati. Sarà pertanto possibile sostituire i tradizionali sistemi di illuminazione fluorescente e le lampade al Neon, con le moderne lampadine a Led. Queste ultime sono in grado di consumare, nel loro funzionamento un quantità di energia limitata (espressa in potenza in Watt); ne conseguirà un notevole risparmio economico da parte dell'utente.Per avere un'idea del grande risparmio energetico relativo all'impiego di un sistema di illuminazione a Led, sarà ad esempio possibile sostituire una comune lampada al Neon della potenza di 40 Watt (tipologia T8 da 86 millimetri di diametro e 120 millimetri di lunghezza) con un tubo a Led, caratterizzato dalla presenza di circa 300 piccoli Led; il nuovo dispositivo consumerà non più di 17 Watt, fornendo certamente un'illuminazione più efficiente.Grazie alla sostituzione sopra descritta, sarà possibile beneficiare di un risparmio energetico annuo, di circa 50 kwh, quantificabile indicativamente in 7,5 euro.

Come sostituire una lampadina led

Per quanto riguarda la sostituzione di una lampadina Led, al posto di una lampadina al Neon o una tradizionale lampadina ad incandescenza, tutte le tipologie di lampadine a Led disponibili in commercio, sono perfettamente compatibili con la dimensione dei vostri attacchi e con la tensione di alimentazione.Onde effettuare la sostituzione della lampadina A Led ad un altro tipo di lampadina, tutto quello che dovrete fare, sarà svitare la vecchia lampadina ed avvitare la nuova lampadina con tecnologia Led, nel medesimo supporto. Per quanto riguarda infine i costi di manutenzione degli apparati a Led, essi sono tendenzialmente stimati in un centesimo rispetto ai costi di manutenzione ordinaria relativi agli impianti al sodio che attualmente sono in uso; i costi di manutenzione di un impianto a Led, sono quindi praticamente nulli.Fixool, il modo migliore per conoscere le nuove tecnologie energetiche sostenibili.
AgevolazioniElettricitàMessa a norma