Progettazione illuminazione interni: guida completa

17 gennaio 2024

L’illuminazione rappresenta un aspetto di centrale importanza per dar vita ad ambienti accoglienti, funzionali e di elevata portata atmosferica. Un comparto illuminotecnico accurato può porre in risalto dettagli architettonici, dar vita a punti focali e contribuire al comfort abitativo complessivo.

Progettazione illuminazione interni: guida completa

In questo articolo, esploreremo gli ambiti della progettazione dell'illuminazione di interni: dai costi fino al professionista che si occupa dell’illuminotecnica.

Interior design: l’importanza dell’illuminazione

Gli interior designer lo sanno bene: la scelta delle luci è un elemento che richiede grande attenzione e progettazione. Diverse variabili entrano in gioco: le dimensioni degli spazi, la destinazione d'uso, i colori delle pareti e degli arredi, oltre all'atmosfera desiderata. Una corretta progettazione illuminotecnica migliora la vivibilità e rende gli ambienti più avvolgenti, mentre un’errata scelta delle luci può incidere negativamente sul comfort e sull’esperienza abitativa complessiva. Non si tratta infatti solo di stile o design, ma anche e soprattutto di funzionalità.

L'illuminazione conferisce un’anima all'atmosfera domestica, regolando l'umore di chi abita la casa. Luci calde (inferiori a 3.300 K) creano un'atmosfera accogliente, mentre luci fredde (superiori a 5.300 K) donano energia e stimolano alla produttività. Una luce neutra (tra 3.300 e 5.300 K) offre invece il giusto compromesso e dona equilibrio.

In sintesi, la progettazione dell’illuminazione d’interni è un aspetto vitale nell'interior design: impatta direttamente su funzionalità e atmosfera degli ambienti, migliorando il comfort abitativo e il potenziale espressivo degli spazi.

Come disporre l’illuminazione in cucina

Progettare l’illuminazione della cucina è fondamentale: questo ambiente richiede una combinazione di luce generale e punti luce mirati per garantire una luminosità adeguata durante le diverse attività. I faretti da incasso sono spesso una scelta ideale per fornire una luce generale e uniforme sull'intera area, contribuendo a evitare ombre indesiderate. Al contempo, l'uso di applique o faretti direzionabili risulta essenziale per illuminare specifiche zone di lavoro, come il piano cottura, il lavello o le aree di preparazione del cibo.

Illuminare la camera da letto: idee e consigli

L'illuminazione della camera da letto richiede un approccio che armonizzi la funzionalità con un'atmosfera rilassante e accogliente. Un'opzione chiave è rappresentata dalle luci soffuse in grado di creare un'atmosfera di relax e intima e contribuire a favorire un sonno sereno. L'utilizzo di lampade da comodino offre la flessibilità necessaria per regolare l'intensità della luce secondo le preferenze personali, oltre a fornire punti luce mirati per attività come la lettura. Applique o faretti a soffitto possono essere impiegati in modo strategico per illuminare uniformemente la stanza o focalizzare la luce su specifiche aree: l'obiettivo è creare un ambiente che favorisca il riposo, il comfort e la praticità.

Progettare l’illuminazione interna del bagno

L’illuminazione del bagno deve essere chiara e uniforme. Faretti da incasso in combinazione con applique a parete possono offrire una luce ottimale senza creare ombre indesiderate. È importante prestare attenzione all'aspetto estetico, considerando lampade con design moderno o classico, così da integrarsi armoniosamente con lo spazio.

In generale, essendo il bagno un ambiente dedicato alla cura del corpo e alla toelettatura, la luce deve garantire il comfort adeguato, creare un’atmosfera rilassante, intima e allo stesso tempo essere funzionale.

consigli per come illuminare il salotto

Consigli di progettazione per un salotto ben illuminato

La scelta di un'illuminazione adeguata nel cuore pulsante della casa deve bilanciare la luce generale con punti focalizzati che soddisfino le diverse esigenze del salotto. Le lampade da terra possono offrire una luce diffusa e avvolgente, contribuendo a creare un'atmosfera avvolgente. Le applique possono essere utilizzate per aggiungere un tocco decorativo alle pareti, mentre i faretti da incasso possono essere posizionati in modo strategico per mettere in risalto particolari elementi d'arredo o quadri. Questa combinazione di fonti luminose consente di adattare la luce alle diverse attività svolte nel salotto, come leggere un libro, guardare la televisione o rilassarsi.

Quanto costa un progetto di illuminazione?

La progettazione dell'illuminazione di interni comporta costi variabili in relazione alla destinazione d'uso degli spazi, alle dimensioni e agli effetti scenografici desiderati. Il costo minimo medio si attesta intorno ai 1.000 euro, ma è importante considerare che tale cifra può facilmente aumentare a seconda delle specifiche esigenze e delle caratteristiche particolari del progetto illuminotecnico.

Chi si occupa del progetto illuminotecnico?

La progettazione illuminotecnica richiede competenze specifiche. Pertanto, è consigliabile rivolgersi esclusivamente a imprese e professionisti specializzati, soprattutto quelli che combinano competenze anche nel campo del design, poiché le due discipline sono intrinsecamente connesse.

Su Fixool puoi trovare l’esperto di illuminotecnica più vicino alla tua zona, ricevere una consulenza puntuale e donare alla tua casa tutta un’altra luce. Chiedi il tuo preventivo personalizzato!

Non perderti le nostre
ultime novità