• comefare
  • archivio
  • puleggia rotazione cesta lavatrice: tutto quello che devi sapere

Puleggia rotazione cesta lavatrice: tutto quello che devi sapere

15 luglio 2018
Oggi vi illustreremo il funzionamento della rotazione del cestello della lavatrice e della puleggia; ecco tutto quello che c'è da sapere.La lavatrice è un elettrodomestico fondamentale, presente in ogni casa; grazie all'invenzione della lavatrice, è diventato possibile lavare i propri capi e la propria biancheria, in modo automatico, inserendo i capi all'interno dell'elettrodomestico e programmando il ciclo di lavaggio più adatto alle proprie esigenze personali.La lavatrice fu inventata nell'ottocento e i primi modelli commercializzati funzionavano a manovella. Successivamente, con l'avvento e lo sviluppo dei sistemi elettrici, la manovella è stata sostituita nell'elettrodomestico da un vero e proprio motore. Oggi le lavatrici sono elettrodomestici moderni e dotati dei più sofisticati sistemi tecnologici, come i sensori, i microprocessori e i sistemi elettronici di ultima generazione.Nonostante l'ammodernamento che ha interessato la produzione delle lavatrici nel corso degli anni, il principio di funzionamento dello strumento di pulizia è rimasto il medesimo che ha inspirato i suoi inventori. Oggigiorno il motore di una lavatrice è il cuore del sistema, composto da un recipiente cilindrico che verrà richiuso a tenuta stagna; all'interno di detto recipiente vi è un cestello, ovvero una sorta di cilindro forato.Sia il recipiente che il suo cestello, sono sospesi all'interno della principale struttura dell'elettrodomestico. La funzione del motore di una lavatrice è ovviamente quella di attivare il movimento del cestello.

Puleggia rotazione lavatrice cosa è

Quando il motore della lavatrice azionerà il movimento rotatorio del cestello, a questo punto entrerà in gioco il componente del pressostato, che ha un ruolo di fondamentale importanza. Il pressostato in questa fase provocherà la chiusura della valvola elettrica, nel momento in cui l'acqua avrà raggiunto il livello che è stato programmato. Ovviamente il movimento del cestello è azionato direttamente dal motore elettrico dell'elettrodomestico, grazie al quale avviene di fatto la pulizia e il lavaggio di capi e biancheria.Il motore della lavatrice è collegato alla puleggia, che è localizzata sulla parte posteriore del cestello dell'elettrodomestico. Il collegamento del motore alla puleggia, avviene con l'ausilio del componente della cinghia della lavatrice.Alcuni anni fa i motori delle lavatrici erano sostanzialmente di due tipologie e nature differenti. Vi erano i motori asincroni e i motori dotati di spazzole. I primi funzionano grazie allo sfruttamento di un campo magnetico rotante, creato per mezzo di un condensatore che trasforma la corrente alternata. I motori dotati di spazzole, sono invece costituiti da dei fili di rame predisposti sul rotore; essi agiscono come una sorta di elettromagneti, e vengono alimentati da delle spazzole striscianti; queste ultime non sono nient'altro che dei particolari bastoncini di grafite, che hanno la funzione di attivare i contatti dell'albero motore.

Come funziona

I motori a spazzole vengono installati sulle lavatrici di produzione più recente. Questi motori sono certamente più affidabili dei vecchi motori asincroni; i motori a spazzole sono infatti in grado di variare in modo più rapido ed efficiente la velocità di movimento del cestello. Tuttavia anche i motori a spazzole tendono oggi a scomparire e a non essere più installati sui modelli di lavatrice di ultima generazione.I motori che si stanno imponendo sul mercato delle lavatrici, sono i così detti motori inverter. Queste motorizzazioni di ultima generazione sono ancora più efficienti; i motori inverter permettono prima di tutto di ottimizzare i consumi elettrici dell'elettrodomestico. Secondariamente questi motori, dal momento che in essi non vi è la presenza di spazzole, risultano certamente anche più silenziosi; la produzione di vibrazioni nel corso dei cicli di lavaggio è senza dubbio più limitata.Ovviamente va precisato che l'efficienza e la silenziosità di una lavatrice sono qualità che sono in generale da attribuire al bilanciamento e all'equilibrio di tutti i componenti che costituiscono il motore dell'elettrodomestico, compresa appunto la puleggia. Il perfetto equilibrio dei componenti di un motore, sarà fondamentale per determinare un'elevata qualità dei lavaggi dei capi.

Cause guasto

Dopo un uso prolungato nel tempo del vostro elettrodomestico, potrebbe capitare di riscontrare dei problemi al motore e al movimento di rotazione della cesta. La centrifuga potrebbe infatti smettere di funzionare; molto spesso questa condizione di inefficienza è accompagnata da rumori sospetti. Ovviamente se il cestello della lavatrice smetterà di funzionare, ne sarà compromesso il lavaggio dei capi.Non è sempre semplice comprendere la causa di un malfunzionamento della lavatrice, che in particolare interessa il movimento del cestello. Le motivazioni della cesta della lavatrice che smette di girare, possono essere molteplici. il problema potrebbe essere determinato da un guasto al motore, un problema al pressostato, all'elettrovalvola, un problema che interessa il filtro di scarico, o un danneggiamento che invece riguarda le parti meccaniche dell'elettrodomestico.Una delle cause più comuni dell'interruzione del movimento del cestello della lavatrice è determinata dalla rottura dei componenti della cinghia o della puleggia. In tal caso, sarà necessario contattare un tecnico specializzato che con un intervento di assistenza, sostituisca il componente danneggiato e ripristini il funzionamento corretto della nostra lavatrice.

Quanto costa sostituirla

Nel caso il responsabile del mancato movimento del cestello della lavatrice sia la puleggia, si renderà necessaria la sua sostituzione. Qualora doveste riscontrare un interruzione del movimento della cesta, per comprendere quale sia la causa e il componente responsabile, sarà necessario contattare l'assistenza tecnica specializzata di riferimento al marchio del vostro elettrodomestico.Se la vostra lavatrice è ancora in regime di garanzia, in tal caso i costi di intervento di un tecnico specializzato non saranno a vostro carico. Se invece il periodo di garanzia del vostro elettrodomestico è terminato, in tal caso dovrete sostenere interamente i costi di chiamata e di manodopera.Ovviamente i costi di manodopera di un intervento di un tecnico qualificato, dipenderanno principalmente dalla causa del guasto alla lavatrice. In caso di sostituzione della puleggia i costi relativi all'acquisto di un nuovo componente, ammontano ad una cifra che varia dai 10 ai 30 euro circa. La parte più importante dei costi non riguarderà l'acquisto del pezzo di ricambio, bensì la chiamata e l'intervento di un tecnico specializzato.Fixool, il miglior modo per conoscere e avere un'idea precisa dei costi di riparazione dei vostri elettrodomestici di casa guasti.

Puleggia rotazione cesta lavatrice: tutto quello che devi sapere
Oggi vi illustreremo il funzionamento della rotazione del cestello della lavatrice e della puleggia; ecco tutto quello che c'è da sapere.La lavatrice è un elettrodomestico fondamentale, presente in ogni casa; grazie all'invenzione della lavatrice, è diventato possibile lavare i propri capi e la propria biancheria, in modo automatico, inserendo i capi all'interno dell'elettrodomestico e programmando il ciclo di lavaggio più adatto alle proprie esigenze personali.La lavatrice fu inventata nell'ottocento e i primi modelli commercializzati funzionavano a manovella. Successivamente, con l'avvento e lo sviluppo dei sistemi elettrici, la manovella è stata sostituita nell'elettrodomestico da un vero e proprio motore. Oggi le lavatrici sono elettrodomestici moderni e dotati dei più sofisticati sistemi tecnologici, come i sensori, i microprocessori e i sistemi elettronici di ultima generazione.Nonostante l'ammodernamento che ha interessato la produzione delle lavatrici nel corso degli anni, il principio di funzionamento dello strumento di pulizia è rimasto il medesimo che ha inspirato i suoi inventori. Oggigiorno il motore di una lavatrice è il cuore del sistema, composto da un recipiente cilindrico che verrà richiuso a tenuta stagna; all'interno di detto recipiente vi è un cestello, ovvero una sorta di cilindro forato.Sia il recipiente che il suo cestello, sono sospesi all'interno della principale struttura dell'elettrodomestico. La funzione del motore di una lavatrice è ovviamente quella di attivare il movimento del cestello.

Puleggia rotazione lavatrice cosa è

Quando il motore della lavatrice azionerà il movimento rotatorio del cestello, a questo punto entrerà in gioco il componente del pressostato, che ha un ruolo di fondamentale importanza. Il pressostato in questa fase provocherà la chiusura della valvola elettrica, nel momento in cui l'acqua avrà raggiunto il livello che è stato programmato. Ovviamente il movimento del cestello è azionato direttamente dal motore elettrico dell'elettrodomestico, grazie al quale avviene di fatto la pulizia e il lavaggio di capi e biancheria.Il motore della lavatrice è collegato alla puleggia, che è localizzata sulla parte posteriore del cestello dell'elettrodomestico. Il collegamento del motore alla puleggia, avviene con l'ausilio del componente della cinghia della lavatrice.Alcuni anni fa i motori delle lavatrici erano sostanzialmente di due tipologie e nature differenti. Vi erano i motori asincroni e i motori dotati di spazzole. I primi funzionano grazie allo sfruttamento di un campo magnetico rotante, creato per mezzo di un condensatore che trasforma la corrente alternata. I motori dotati di spazzole, sono invece costituiti da dei fili di rame predisposti sul rotore; essi agiscono come una sorta di elettromagneti, e vengono alimentati da delle spazzole striscianti; queste ultime non sono nient'altro che dei particolari bastoncini di grafite, che hanno la funzione di attivare i contatti dell'albero motore.

Come funziona

I motori a spazzole vengono installati sulle lavatrici di produzione più recente. Questi motori sono certamente più affidabili dei vecchi motori asincroni; i motori a spazzole sono infatti in grado di variare in modo più rapido ed efficiente la velocità di movimento del cestello. Tuttavia anche i motori a spazzole tendono oggi a scomparire e a non essere più installati sui modelli di lavatrice di ultima generazione.I motori che si stanno imponendo sul mercato delle lavatrici, sono i così detti motori inverter. Queste motorizzazioni di ultima generazione sono ancora più efficienti; i motori inverter permettono prima di tutto di ottimizzare i consumi elettrici dell'elettrodomestico. Secondariamente questi motori, dal momento che in essi non vi è la presenza di spazzole, risultano certamente anche più silenziosi; la produzione di vibrazioni nel corso dei cicli di lavaggio è senza dubbio più limitata.Ovviamente va precisato che l'efficienza e la silenziosità di una lavatrice sono qualità che sono in generale da attribuire al bilanciamento e all'equilibrio di tutti i componenti che costituiscono il motore dell'elettrodomestico, compresa appunto la puleggia. Il perfetto equilibrio dei componenti di un motore, sarà fondamentale per determinare un'elevata qualità dei lavaggi dei capi.

Cause guasto

Dopo un uso prolungato nel tempo del vostro elettrodomestico, potrebbe capitare di riscontrare dei problemi al motore e al movimento di rotazione della cesta. La centrifuga potrebbe infatti smettere di funzionare; molto spesso questa condizione di inefficienza è accompagnata da rumori sospetti. Ovviamente se il cestello della lavatrice smetterà di funzionare, ne sarà compromesso il lavaggio dei capi.Non è sempre semplice comprendere la causa di un malfunzionamento della lavatrice, che in particolare interessa il movimento del cestello. Le motivazioni della cesta della lavatrice che smette di girare, possono essere molteplici. il problema potrebbe essere determinato da un guasto al motore, un problema al pressostato, all'elettrovalvola, un problema che interessa il filtro di scarico, o un danneggiamento che invece riguarda le parti meccaniche dell'elettrodomestico.Una delle cause più comuni dell'interruzione del movimento del cestello della lavatrice è determinata dalla rottura dei componenti della cinghia o della puleggia. In tal caso, sarà necessario contattare un tecnico specializzato che con un intervento di assistenza, sostituisca il componente danneggiato e ripristini il funzionamento corretto della nostra lavatrice.

Quanto costa sostituirla

Nel caso il responsabile del mancato movimento del cestello della lavatrice sia la puleggia, si renderà necessaria la sua sostituzione. Qualora doveste riscontrare un interruzione del movimento della cesta, per comprendere quale sia la causa e il componente responsabile, sarà necessario contattare l'assistenza tecnica specializzata di riferimento al marchio del vostro elettrodomestico.Se la vostra lavatrice è ancora in regime di garanzia, in tal caso i costi di intervento di un tecnico specializzato non saranno a vostro carico. Se invece il periodo di garanzia del vostro elettrodomestico è terminato, in tal caso dovrete sostenere interamente i costi di chiamata e di manodopera.Ovviamente i costi di manodopera di un intervento di un tecnico qualificato, dipenderanno principalmente dalla causa del guasto alla lavatrice. In caso di sostituzione della puleggia i costi relativi all'acquisto di un nuovo componente, ammontano ad una cifra che varia dai 10 ai 30 euro circa. La parte più importante dei costi non riguarderà l'acquisto del pezzo di ricambio, bensì la chiamata e l'intervento di un tecnico specializzato.Fixool, il miglior modo per conoscere e avere un'idea precisa dei costi di riparazione dei vostri elettrodomestici di casa guasti.
ElettrodomesticiQuanto costaElettricità