Quanto costa ricaricare il circuito refrigerante dello split

Dovete ricaricare il vostro climatizzatore a split? In questo articolo vi spieghiamo in cosa consiste il problema e quanto costa l'intervento di un tecnico!

Quanto costa ricaricare il circuito refrigerante dello split

La ricarica del circuito refrigerante dello split non rientra tra le operazioni di manutenzione ordinaria. Si tratta invece di un intervento da eseguire solo nel caso in cui ci si accorga che il condizionatore non raffresca più come dovrebbe. Questo può essere infatti un segnale del fatto che è scarico di gas.

Per accertarsi del problema è dunque necessario capire se i filtri siano puliti al meglio. Bisogna poi assicurarsi che le batterie del telecomando non siano scariche, e che quest'ultimo sia impostato in modo corretto. Se il problema persiste si procedere con la ricarica del circuito refrigerante.

Quali sono le cause che hanno portato alla carenza di gas? Dal momento che il circuito refrigerante dello split non dovrebbe consumarsi, il problema è dovuto da una o più perdite. Queste, nella maggior parte dei casi, sono causate da errori nei raccordi dell'unità interna.

Per eseguire il lavoro da soli è possibile acquistare un apposito kit. Tuttavia si tratta di un'operazione da svolgere solo nel caso in cui si abbia una certa esperienza in questo genere di lavoro. Tra le varie operazioni, piuttosto delicate, si dovrà infatti recuperare in sicurezza il gas rimasto, rimuovere eventuali perdite di fliuido e immettere la quantità esatta di gas nel cilindro senza far entrare aria all'interno dell'impianto.

Se volete avere la sicurezza di un lavoro fatto al meglio, dovete rivolgervi a un tecnico in possesso del patentino del frigorista. Il costo d'intervento è compreso tra i 150 e i 200 € circa a seconda che il gas del condizionatore sia R22, ormai non più in commercio, o R407/R410.

Vi occorrono altri consigli e informazioni sulla manutenzione dei vostri condizionatori e climatizzatori? Consultate Fixool!

© 2017-2018 Fixool