Quanto risparmi in una casa smart

Scopriamo il concetto di casa smart, esaminando tutte le caratteristiche delle nuove tecnologie domotiche, i vantaggi economici e di sicurezza.

Cosa è la casa smart

Non vi è una definizione univoca per il concetto di casa smart o smart home. Possiamo dire che, tendenzialmente, per casa smart si intende una casa intelligente che è stata ideata, progettata e costruita, con dotazioni e tecnologie domotiche; queste ultime sono in grado di garantire agli inquilini di poter effettuare la gestione e la programmazioneda remoto di tutti i dispositivi presenti negli ambienti domestici.E' evidente quindi, nel concetto di casa smart, la forte correlazione di quest'ultima con la tecnologia domotica. Sostanzialmente, la domotica è in grado di trasformare una normale abitazione in una casa intelligente, il più possibile automatizzata. L'obiettivo della domotica in una casa smart è quello di migliorare il comfort abitativo degli inquilini, di ottimizzare i costi energetici per un basso impatto ambientale e di alzare l'asticella del livello della sicurezza all'interno della propria abitazione.La tecnologia domotica si avvale oggi della navigazione web; grazie alla rete sarà possibile predisporre ed installare in una casa smart ogni sorta di apparecchio e strumento, completamente gestibili e controllabili automaticamente dall'utente.

Costi domotica

La domotica, come già affermato, rappresenta la nuova tecnologia automatizzata della quale si avvalgono le case smart. Grazie alla domotica sarà possibile per l'utente effettuare, ad esempio, la gestione dell'impianto di climatizzazione e di temperatura all'interno dei propri spazi da remoto, con l'ausilio di un termostato Wi-Fi. Inoltre, l'utente potrà gestire, sempre da remoto, tutti gli elettrodomestici di casa, come la lavatrice e la lavastoviglie, attivandoli direttamente dal proprio smart phone o tablet.Con la domotica è anche possibile effettuare la gestione e il controllo delle tapparelle di casa e delle tende, dell'illuminazione, dei consumi energetici, oltre ad avere accesso al monitoraggio delle telecamere di sicurezza predisposte.Per quanto riguarda i costi relativi all'installazione di un impianto domotico all'interno della propria unità abitativa, certamente stiamo parlando di cifre abbastanza importanti. Ovviamente, i costi varieranno a seconda di quelli che saranno i sistemi e del numero di servizi che decideremo di attivare nei nostri ambienti; in particolare, dovremo considerare il numero di dispositivi dai quali si vorranno gestire le automazioni. Oltre a ciò, andranno anche considerate le modalità di configurazione dell'impianto domotico che verrà installato. Se si tratta di una prima esperienza e non avete dimestichezza con questo tipo di tecnologia, il nostro consiglio è quello di optare per un impianto base. Esso vi permetterà di gestire e controllare l'illuminazione, l'elettricità e il riscaldamento per ogni singola stanza.

Risparmio e sicurezza

Grazie alla predisposizione di un impianto domotico sarà inoltre possibile migliorare la sicurezza dei vostri ambienti, per esempio tramite le segnalazioni da parte del sistema della presenza di fumo o di gas nell'aria, della quale viene costantemente monitorata la qualità.Dal punto di vista del risparmio energetico, la domotica permetterà di monitorare in modo costante tutti i consumi. Infine, di particolare rilevanza è anche la possibilità di gestire la climatizzazione per ogni stanza delle vostra casa.Scoprite con Fixool tutte le nuove tecnologie per la vostra casa.

Quanto risparmi in una casa smart
Scopriamo il concetto di casa smart, esaminando tutte le caratteristiche delle nuove tecnologie domotiche, i vantaggi economici e di sicurezza.

Cosa è la casa smart

Non vi è una definizione univoca per il concetto di casa smart o smart home. Possiamo dire che, tendenzialmente, per casa smart si intende una casa intelligente che è stata ideata, progettata e costruita, con dotazioni e tecnologie domotiche; queste ultime sono in grado di garantire agli inquilini di poter effettuare la gestione e la programmazioneda remoto di tutti i dispositivi presenti negli ambienti domestici.E' evidente quindi, nel concetto di casa smart, la forte correlazione di quest'ultima con la tecnologia domotica. Sostanzialmente, la domotica è in grado di trasformare una normale abitazione in una casa intelligente, il più possibile automatizzata. L'obiettivo della domotica in una casa smart è quello di migliorare il comfort abitativo degli inquilini, di ottimizzare i costi energetici per un basso impatto ambientale e di alzare l'asticella del livello della sicurezza all'interno della propria abitazione.La tecnologia domotica si avvale oggi della navigazione web; grazie alla rete sarà possibile predisporre ed installare in una casa smart ogni sorta di apparecchio e strumento, completamente gestibili e controllabili automaticamente dall'utente.

Costi domotica

La domotica, come già affermato, rappresenta la nuova tecnologia automatizzata della quale si avvalgono le case smart. Grazie alla domotica sarà possibile per l'utente effettuare, ad esempio, la gestione dell'impianto di climatizzazione e di temperatura all'interno dei propri spazi da remoto, con l'ausilio di un termostato Wi-Fi. Inoltre, l'utente potrà gestire, sempre da remoto, tutti gli elettrodomestici di casa, come la lavatrice e la lavastoviglie, attivandoli direttamente dal proprio smart phone o tablet.Con la domotica è anche possibile effettuare la gestione e il controllo delle tapparelle di casa e delle tende, dell'illuminazione, dei consumi energetici, oltre ad avere accesso al monitoraggio delle telecamere di sicurezza predisposte.Per quanto riguarda i costi relativi all'installazione di un impianto domotico all'interno della propria unità abitativa, certamente stiamo parlando di cifre abbastanza importanti. Ovviamente, i costi varieranno a seconda di quelli che saranno i sistemi e del numero di servizi che decideremo di attivare nei nostri ambienti; in particolare, dovremo considerare il numero di dispositivi dai quali si vorranno gestire le automazioni. Oltre a ciò, andranno anche considerate le modalità di configurazione dell'impianto domotico che verrà installato. Se si tratta di una prima esperienza e non avete dimestichezza con questo tipo di tecnologia, il nostro consiglio è quello di optare per un impianto base. Esso vi permetterà di gestire e controllare l'illuminazione, l'elettricità e il riscaldamento per ogni singola stanza.

Risparmio e sicurezza

Grazie alla predisposizione di un impianto domotico sarà inoltre possibile migliorare la sicurezza dei vostri ambienti, per esempio tramite le segnalazioni da parte del sistema della presenza di fumo o di gas nell'aria, della quale viene costantemente monitorata la qualità.Dal punto di vista del risparmio energetico, la domotica permetterà di monitorare in modo costante tutti i consumi. Infine, di particolare rilevanza è anche la possibilità di gestire la climatizzazione per ogni stanza delle vostra casa.Scoprite con Fixool tutte le nuove tecnologie per la vostra casa.