Vetro elettrocromico: cosa è e perché funziona

Il vetro elettrocromico rappresentano una novità importante nel campo delle finestre intelligenti. Vediamo di cosa si tratta e come impiegarle!

Vetro elettrocromico: cosa è e perché funziona

Negli ultimi anni le nostre case stanno diventando sempre più tecnologiche. Prima questo genere di evoluzione veniva associato ai computer, alle auto o ai telefonini. Oggi, invece, sta riguardando sempre di più la nostra abitazione. Grazie alla domotica, infatti, è possibile gestire e monitorare qualsiasi aspetto della casa con pochi clic su uno schermo. Inoltre ogni dispositivo verrà automatizzato, migliorando così l'efficienza e rendendo le varie operazioni più semplici. Un vantaggio notevole in termini di benessere.

I campi di applicazione della domotica sono dunque numerosi. Può essere impiegata ad esempio per la termoregolazione, per gestire in modo più efficiente gli impianti di riscaldamento e di climatizzazione. Si può sfruttare anche per la sicurezza della casa, attraverso una migliore gestione dei sistemi di antifurto e di allarme. Chi invece ama rilassarsi ascoltando musica o guardando le serie tv preferite, può utilizzare la domotica per gli impianti audio e video.

Nella propria smart home, però, non si può trascurare l'aspetto relativo all'illuminazione. Negli impianti domotici le luci di casa vengono dotate di appositi sensori. In questo modo potranno essere gestite e monitorate anche a distanza dal proprio smartphone. Non sarà quindi più necessario girare per la casa per assicurarsi di aver spento tutte le lampade.

Ma la domotica non si rivolge solo agli aspetti elettrici dell'illuminazione. Può essere impiegata ad esempio per automatizzare le finestre. In questo modo, nel caso in cui stia per arrivare un temporale, possiamo chiudere quelle lasciate aperte anche se in quel momento non ci troviamo in casa. Negli ultimi tempi, però, si parla sempre di più di vetri intelligenti. Si fa riferimento nello specifico al vetro elettrocromico, una soluzione in grado di portare numerosi vantaggi per coloro i quali decidono di sfruttarlo.

Ma che cosa si intende per vetro elettrocromico? Presenta delle differenze rispetto a quelli comuni trasparenti? E quali sono i suoi campi di applicazione? Proseguite nella lettura per trovare le risposte a queste domande!

Vetro elettrocromico cosa è

Le normali finestre sono dotate di vetri comuni. Questi mantengono la propria trasparenza indipendentemente dal fatto che all'esterno ci sia un acquazzone o il sole estivo. Inoltre riversano all'interno della stanza tutto il calore e la luce presenti all'esterno. Da soli, quindi, i classici vetri non sono in grado di migliorare il benessere all'interno della casa.

Il vetro elettrocromico, invece, è in grado di modificare il proprio livello di oscurità a seconda della quantità di luce che lo colpisce. Questo processo può avvenire in automatico, un po' come avviene per le lenti fotocromatiche degli occhiali da vista, ma può anche essere impostato sulla base delle proprie esigenze con l'ausilio di uno smartphone.

Dal punto di vista estetico, che differenze ci sono tra i vetri comuni e quelli intelligenti? Il dubbio potrebbe essere quello di ritrovarsi con un corpo estraneo all'interno della casa. In realtà il vetro elettrocromico, come ad esempio quello Halio, è del tutto simile a un vetro normale. Al di là della capacità di oscurarsi, infatti, appare come un vetro trasparente qualsiasi.

Vetro elettrocromico come funziona

Abbiamo visto, dunque, per quale motivo i vetri elettrocromici sono intelligenti. Ma come avviene il loro funzionamento? In questa tipologia di vetri si ha una diminuzione della trasmissione luminosa grazie all'applicazione di una tensione a basso voltaggio. Quest'ultima, infatti, causa una reazione chimica che dà origine alla colorazione grigia fino al completo oscuramento. In ogni caso l'elettricità viene sfruttata solamente nelle fasi di transizione. Si utilizza perciò nel passaggio dallo stato trasparente a quello oscurato e viceversa.

Ma quanto tempo impiegano per oscurarsi? Prendiamo come esempio le grandi vetrate terra-cielo. In questo caso sono necessari meno di tre minuti per passare dalla completa oscurità allo stato trasparente. Tuttavia, come già detto in precedenza, è possibile variare la colorazione dei vetri secondo le proprie esigenze. Ciò può avvenire in maniera graduata o per step.

Ma non è tutto! I vetri elettrocromici, infatti, sono anche programmabili. La loro attività può essere impostata sulla base della stagione, della posizione del sole o delle condizioni meteo. Inoltre può essere azionata per mezzo di comandi manuali, vocali o con un'apposita app sul proprio smartphone. Ovviamente possono essere collegati al proprio impianto domotico.

Campi di applicazione

I vetri elettrocromici possono trovare spazio sia nelle abitazioni che negli uffici. I motivi sono legati, in entrambi i casi, ai numerosi vantaggi offerti.

Prima di tutto il risparmio energetico. Grazie ai vetri intelligenti, infatti, attraverso i serramenti si potrà far passare la quantità di aria adeguata per le condizioni climatiche esterne e interne. Ciò riduce pertanto l'utilizzo di impianti di termoregolazione, riducendo i consumi. Un vantaggio importante, quindi, sia per le aziende che per i comuni cittadini.

In secondo luogo non si può non considerare l'aspetto relativo alla privacy. Quando ci si trova in casa si vorrebbe evitare di rendere visibile ciò che accade all'interno. Con i vetri oscurabili non ci si dovrà più preoccupare in tal senso. Lo stesso si può dire per gli uffici, nei quali possono essere frequenti delle riunioni di lavoro.

L'utilizzo domestico dei vetri intelligenti è agevolato anche dalla facilità di installazione e di manutenzione. Come detto più volte, dal proprio smartphone o computer di casa si potranno gestire senza alcuna difficoltà, e si riceveranno feedback in caso di eventuali problemi.

Tuttavia l'impiego dei vetri intelligenti in casa o in ambito lavorativo presenta un ostacolo importante: il costo. Questo, infatti, può arrivare anche a 100 € al m², un prezzo non proprio alla portata di tutte le tasche. Bisogna però considerare che la spesa iniziale verrebbe ammortizzata nel lungo periodo, a causa della riduzione dei consumi di cui parlavamo poco fa. In ogni caso i produttori dei vetri elettrocromici stanno lavorando per rendere il proprio prodotto più competitivo sul mercato. Quando questo avverrà, non c'è alcun dubbio sul fatto che i vetri intelligenti rappresenteranno una componente irrinunciabile nelle nostre case.

Avete bisogno di altre informazioni sulla domotica e sui vetri intelligenti? Consultate Fixool!

© 2017-2018 Fixool

Non perderti le nostre
ultime novità